I rimedi naturali per pulire l’acciaio, trucchi e consigli fai da te

In tutte le case ci sono oggetti o superfici in acciaio, un esempio? Le pentole, il lavello della cucina, le posate, la cucina ect…

L’acciaio, come saprete, ha bisogno di essere curato e pulito in maniera particolare per via delle macchie e degli aloni che si possono formare con grande facilità con l’acqua.

Sappiamo che per lavare l’acciaio e renderlo brillante esistono in commercio diversi prodotti chimici che ci consentono di ottenere dei risultati perfetti, portando i nostri oggetti a nuova vita.

Ma se non vogliamo affidarci ai prodotti commerciali, possiamo utilizzare dei “rimedi naturali” ed economici, il migliore è sicuramente l’aceto.

Ma come procedere per pulire il nostro acciaio e ottenere dei risultati perfetti?


Per rimuovere macchie e aloni bisogna inumidire un panno con l’aceto bianco e passarlo sull’acciaio in questione.

Ma se non volete usare l’aceto, potete provare con il succo di limone che rilascia lo stesso risultato di pulizia.

Sconsigliamo, invece, di utilizzare la candeggina, perché potrebbe rendere opaco l’acciaio e macchiarlo, se questo accadesse, sarebbe impossibile riportarlo allo stato iniziale.

Le macchie sull’acciaio provocate dalla candeggina non possono essere eliminate in nessun modo.

Consigliamo di evitare di pulire l’acciaio una volta ogni tot mesi, ma si procedere con una pulizia frequente in modo che questo rimanga sempre splendente e non abbia bisogno di trattamenti speciali.