I principi di Maria Montessori per educare bambini felici

Molte persone affermano che oggi l’insegnamento, al giorno d’oggi, non può essere effettuato con il metodo introdotto dalla famosa educatrice italiana Maria Montessori.

La scuola per lei non è uno spazio per maestri e professori che trasmettono le proprie conoscenze in materia diretta, la Montessori sosteneva che un bambino dovesse sviluppare le capacità liberamente.

Le aule accoglievano bimbi di diverse età, liberi di scegliere il materiale con cui lavorare e ampliavano le proprie abilità in modo autonomo. Erano loro a decidere la velocità di apprendimento a seconda delle loro caratteristiche, in un contesto meno rigide in cui le lavagne avevano poca importanza e il movimento libero in aula di più.

Sappiamo bene quanto la prospettiva pedagogica di Maria Montessori ebbe un impatto su scala mondiale e cambiò molti dei modelli educativi antichissimi.

 



Qual è il ruolo dei genitori durante l’apprendimento dei figli? E’ importante? E’ vitale.

Appoggio, attenzione e orientamento da parte dei genitori sono fondamentali per educare bambini felici, adulti autonomi e persone perbene.

Ecco 15 principi tra quelli enunciati da Maria Montessori che vi interesseranno e potranno tornarvi utili per l’educazione dei vostri figli.

“Il primo compito dell’educazione è agitare la vita, ma lasciandola libera perché si sviluppi” – Maria Montessori

  • Ricordate sempre che i bambini imparano da tutto ciò che li circonda. Siate il migliore esempio per loro.
  • Se criticate molto i vostri figli, la prima cosa che impareranno sarà giudicare.
  • Se li elogiate regolarmente, impareranno a dare valore alle cose.
  • Se mostrate loro ostilità, impareranno a litigare.
  • Se li ridicolizzate frequentemente, saranno timidi.
  • Aiutate i vostri figli affinché crescano sicuri di sé stessi in ogni istante, solo così potranno imparare a fidarsi degli altri.
  • Se li sottovalutate, svilupperanno un sentimento negativo di colpevolezza.
  • Fate loro capire che le loro idee ed opinioni sono sempre ben accette, in questo modo si sentiranno bene con sé stessi.
  • Se vivono in un ambiente in cui si sentono curati, integrati, amati e necessari, impareranno a trovare l’amore nel mondo.
  • Non parlate male dei vostri figli quando sono vicino a voi, e neanche quando non lo sono.
  • Concentratevi sulla loro crescita e il loro sviluppo, affinché avvengano in maniera ottimale; date sempre valore alle cose positive dei vostri figli affinché non rimanga spazio per le cose negative.
  • Ascoltateli sempre e rispondete loro quando vi si avvicinano con una domanda o un commento.
  • Rispettateli nonostante abbiano commesso un errore. Correggeranno i loro sbagli più in là nel tempo.
  • Dovete essere disposti ad aiutare i vostri figli se hanno bisogno di qualcosa, ma dovete anche essere capaci di lasciare che trovino le cose da soli.
  • Quando vi rivolgete a loro, fatelo sempre nel migliore dei modi. Offrite loro il meglio di voi.

“Quando un bambino si sente sicuro di sé stesso, smette di cercare costantemente l’approvazione degli adulti” – Maria Montessori

fonte: lamenteemeravigliosa