I POSTI DA VISITARE ASSOLUTAMENTE PRIMA CHE DIVENTINO FAMOSI

Ogni anno i turisti sono attratti dalle solite mete famose ignorando dei posti poco conosciuti che invece riservano altrettante bellezze e non hanno niente da invidiare ai posti più frequentati.

Degli esempi?

José Ignacio, Uruguay

Ha 300 abitanti che in inverno ( Estate del sud America) diventano molti di più grazie alla bellezza del posto.

o-73035638-570

Koh Rong, Cambodia

Bungalow, villaggi di pescatori e nessuna strada, sembra essere un vero paradiso e prima che venga invaso da aeroporti e comunicazioni varie, meglio approfittarne.

Sofia, Bulgaria

E’ stata nominata una delle mete “low cost” più affascinanti degli ultimi anni, si può raggiungere con facilità anche via aerea ed è una giovane città cosmopolita che non resterà segreta ancora per molto.

Ambergris Caye, Belize

Molto presto Belize sarà una grande attrazione dell’America Centrale, i turisti aumentano ogni anno grazie alla particolarità del sito d’immersioni tra i più famosi al mondo del Great Blue Hole.

Myanmar

Nel 2010 i turisti del Myanmar erano 300 mila, oggi 2 milioni. Da non perdere il tramonto su Shwedagon Paya e L’Inle Lake.

Roatán, Honduras

Roatán non ha niente da invidiare alle spiagge caraibiche più famose, nel 2005 le navi da crociera hanno iniziato a fermarsi qui e il turismo si è leggermente incrementato. I voli per questa località non sono molti frequenti oggi quindi meglio approfittarne prima che ci sia l’invasione del turismo.

Riga, Latvia


Riga è stata nominata capitale europea della cultura per il 2014 ed è anche classificata come una delle destinazioni più economiche di quest’anno, con un costo medio di 25 euro al giorno per cibo, alloggio, trasporto e divertimento.

Puglia, Italy

Con i “foodie travel” in aumento, la Puglia può diventare un luogo familiare, il cibo è caratteristico della zona, i ristoranti sono di alta qualità e gli alloggi avvengono in casali trasformati in albergo, tutto questo a pochi metri dalla spiaggia.

Zambia e Zimbabwe

Non si può non visitare le Victoria Falls e il Parco Nazionale di Hwange, con una quantità immensa di fauna selvatica; di recente l’aeroporto è stato ampliato per permettere ai turisti di visitare questo splendido posto a confine tra i due paesi.

York, United Kingdom

Pub stile old school, caffè, sale da tè e cattedrali gotiche, sono solo alcune cose che questo posto ha da mostrare, cosa state aspettando?

Busan, South Korea

Busan ha bellissimi e maestosi templi da visitare, un museo d’arte imponente, un santuario degli uccelli all’aperto, un mercato del pesce buonissimo e assolutamente da non perdere il Temple Samkwang quando si illumina con le luci per il compleanno del Buddha.

Manila, Philippines

Secondo delle analisi di costo, il prezzo medio di un pasto di 3 portate è di 10 euro, rispetto ai 65 delle grandi città, quindi non ci sarebbe da meravigliarsi se molti si spostassero dalla Thailandia alle Filippine.

Phu Quoc, Vietnam

E’ un ‘isola vietnamita poco trafficata, dove ci si raduna per guidare barche, vedere i paesaggi e bere, il posto ideale per chi vuole passare una vacanza nella natura tra rosse strade sterrate e immersione nell’Oceano.

Kep, Cambodia

Gli amanti del pesce saranno contenti di visitare questo posto, soprattutto per il mercato del granchio sulla spiaggia, dove i frutti di mare sono venduti direttamente dall’oceano ed essere gustati in ristoranti rustici posizionati su palafitte.

The Salinas Grandes, Argentina

Un deserto di sale di 80 miglia quadrate, che quando piove brilla come fosse un grande specchio: le Salinas Grandes sono un pò difficili da raggiungere ma non impossibili.

FONTE