I migliori rimedi per sgonfiare le gambe

Le feste sono finite e, oltre ai regali ricevuti a Natale, per molte donne hanno portato qualche chiletto di troppo. Oltre al peso però, c’è un’altra problematica che accomuna la maggior parte del genere femminile: le gambe gonfie.

Non si tratta soltanto dell’accumulo di adipe in determinate parti del corpo come cosce e glutei, ma ciò che rende più insoddisfatte le donne è proprio l’accumulo di liquidi. Questo genera i famosi buchi di cellulite, le caviglie e le gambe costantemente gonfie.

L’accumulo di liquidi, chiamato anche edema, è un vero e proprio problema. Molte ragazze provano a combatterlo con diete drastiche e tanto sport, ma gli unici risultati che riescono ad ottenere sono una riduzione di centimetri nella parte superiore del corpo come pancia e fianchi. Gli arti inferiori rimangono sempre gonfi e pesanti in quanto fare una dieta ipocalorica a volte non basta, ma bisogna conoscere i giusti metodi e i corretti alimenti da assumere per eliminare i liquidi.

Le gambe si gonfiano quando vengono sottoposte a molti sforzi o il soggetto rimane per molte ore seduto. Se anche voi soffrite di questa problematica vi consiglio di leggere i prossimi paragrafi, dove vi darò dei consigli sulla dieta per dimagrire le gambe ed eliminare velocemente la cellulite, e farò un esempio di dieta per sgonfiare ed eliminare tutti i liquidi accumulati durante le vacanze.

Tutti i consigli sulla dieta per dimagrire le gambe ed eliminare velocemente la cellulite

Ho conosciuto questi rimedi 2 anni fa, di ritorno da una vacanza con una crociera di yachtmaster.it. D’altronde si sa, in viaggio ci si lascia più andare con il cibo e si sta meno attenti all’alimentazione. Il caldo e l’affaticamento hanno contribuito ad aumentare la mia ritenzione idrica. Condivido con voi qualche trucco per sgonfiare le gambe ed eliminare la cellulite. La prima regola da seguire è quella di bere molta acqua e molte tisane drenanti. Bisogna prestare molta attenzione a ciò che si beve.

Sono da eliminare in assoluto gli alcolici e le bevande gassate ricche di zuccheri. Al contrario è bene idratarsi con molta acqua, scegliendo sempre quella che contiene un residuo fisso inferiore ai 50 mg/L.

Dovrete cercare di assumere bevande contenenti l’acido clorogenico, quest’ultimo si trova maggiormente ne tè verde e nel caffè verde, perfetto per eliminare la cellulite e bruciare più velocemente i grassi.

Inoltre, il tè verde, così come le tisane e gli infusi, è anche ricco di polifenoli, bioavonoidi e catechine. I dottori consigliano di bere circa 8 bicchieri d’acqua al giorno. In realtà il consumo dei liquidi aumenta al variare delle calorie che un corpo consuma.

Per esempio, una donna che brucia al dì 1500 calorie, dovrebbe bere almeno 1,5 litri d’acqua. Altre due regole sono: eliminare il più possibile il sodio e aumentare il potassio. Il sodio è presente nel sale da cucina e in tutti gli alimenti che ingeriamo.

La soluzione sarebbe quella di imparare a cucinare sostituendo il sale con le erbe aromatiche come maggiorana e rosmarino, che hanno ottime proprietà drenanti, o come la curcuma o lo zenzero contenenti proprietà antinfiammatorie, aiutano a bruciare i grassi e sono ricche di antiosidanti.

Per ridurre il sodio è necessario anche limitare l’assunzione di formaggi molto salati, ed inserire nella vostra dieta solo formaggi magri e freschi, massimo 2 volte a settimana.

E’ importante associare ad una sana alimentazione anche la giusta dose di esercizio fisico. Per migliorare l’aspetto delle vostre gambe è opportuno fare step almeno 3 volte a settimana, squat, salto alla corda, corsa e lunghe camminate. Non dimenticate di introdurre nel vostro piano alimentare la giusta dose di fibre che hanno la capacità di regolare l’intestino e contribuiscono all’eliminazione delle scorie trattenute dai liquidi in eccesso.


A tutto ciò, infine, vanno aggiunti dei trattamenti specifici per il drenaggio, come i linfodrenaggi manuali o meccanici o le pressoterapie in grado di sbloccare il sistema linfatico e liberarci dai liquidi in eccesso. I massaggi hanno anche la funzione di modellare le gambe.

Esempio di dieta per sgonfiare le gambe

Per rimettervi in forma dopo le feste ed ottenere delle gambe belle e sgonfie in vista dell’estate 2019, è opportuno seguire un sano piano alimentare. Vi mostro la dieta che ho seguito io ottenendo risultati straordinari.

Il lunedì a colazione bere un tè al limone senza zucchero e una spremuta d’arancia, mangiare una fettina di pane esclusivamente integrale o di crusca con un velo di marmellata senza grassi.

La colazione è uguale per tutti e 7 i giorni. Il pane integrale con marmellata può essere alternato con una fetta di pane integrale con un velo di formaggio spalmabile magro, ma solo 2 volte a settimana. 3 giorni a settimana si può scegliere di sostitute il tè al limone senza zucchero con un bicchiere di latte interamente scremato senza zucchero.

A metà mattina durante tutti 7 i giorni mangiare un frutto magro come una mela o una pera (la pera massimo 3 volte a settimana) .

Il lunedì a pranzo mangiare una fetta di pollo accompagnata da un piatto di lenticchie, con una fetta di pane integrale e per finire una banana. A merenda per tutti e 7 i giorni bere solo un caffè o un bicchiere di latte interamente scremato. 2 volte a settimana è possibile sostituire il bicchiere di latte con uno yogurt magro. A cena di lunedì mangiare un trancio di merluzzo al forno (max 200 gr) e una porzione piccola di patate al forno.

Martedì a pranzo è consigliato mangiare una zuppa di vegetali con riso d’accompagnamento, tonno e una fetta di pane integrale. A cena invece, dei frutti di mare accompagnati da una fettina di pane integrale. 

Mercoledì a pranzo un piatto di pasta poco condito, hamburger e pomodori, una fetta di pane e una prugna. Mercoledì a cena mangiare una zuppa di vegetali con riso e uno yogurt magro.

Giovedì a pranzo: riso bianco, calamari al forno, pane integrale e kiwi. Giovedì a cena: rombo, riso e yogurt magro.

Venerdì a pranzo: una porzione piccola di pasta, pane e prosciutto e un kiwi. Venerdì a cena: una omelette, purea di patate e uno yogurt alla pesca.

Il sabato ripetere alla lettera un giorno della settimana a vostra scelta.

Infine, la domenica a pranzo potete concedervi il piatto che preferite senza esagerare con le quantità, mentre a cena mangiare una semplice insalata o uno yogurt magro. Con queste semplici regole avrete delle gambe snelle e sgonfie in poche settimane.