I medici lanciano l’allarme – Nuovo parassita estivo che penetra sotto la pelle – Ecco i sintomi da non sottovalutare

Le temperature in questo periodo iniziano a salire in tutta Italia e il caldo estivo è già qui.

Ma ciò che appare anche ed è un po ‘più sgradevole è il parassita che nuota nell’acqua.

I medici stanno allertando che in questa stagione è importante mantenere un controllo maggiore sulla propria pelle, secondo un rapporto di  TV4.

In alcuni laghi, i medici avvertono che tale parassita estivo appare quando l’acqua si scalda. Il parassita si chiama cerkarie, ma è chiamato da molti “pulce d’acqua”. I medici ritengono che anche se le pulci d’acqua sono comuni, è ancora un brutto parassita da non sottovalutare.

La larva che cerca gli animali marini

Il parassita in questione è un piccolo bruco che si sviluppa in una maschera intestinale e colpisce gli uccelli marini. Le persone possono essere morse, dove la maschera si mastica sotto la pelle e lascia un segno dopo di essa che sembra una puntura di zanzara. Alcuni possono sviluppare vesciche gravi e alcune anche reazioni allergiche, secondo l’ autorità di sanità pubblica.

Allarmi sul parassita

I dottori stanno avvisando che il parassita è abbastanza diffuso. E prospera meglio nei laghi della maggior parte dei luoghi europei, secondo TV4.  Ora a luglio è la stagione migliore per questi ultimi.

– Sono parassiti di animali che hanno perso il sonno, sono alla ricerca di uccelli marini ma quando arriviamo a nuotare rimangono bloccati nella nostra pelle, dice Mikael Karlsson, medico distrettuale di TV4.

Tieni traccia dei sintomi

Mikael Karlsson dice anche che il prurito va via da solo, ma per curarlo si può lubrificare con una crema contro il prurito. Il parassita in sé non è pericoloso per noi umani, ma si può avere una reazione allergica sotto forma di febbre o altri sintomi dovuti alle sue caratteristiche infettive, secondo l’ autorità di sanità pubblica. Quindi tieni traccia dei sintomi appena descritti.

Questo video (in lingua straniera) testimonia la questione:

Condividi questo articolo per tenere allerta tutti i tuoi amici su questo ostico parassita!