I gioco-test su Facebook sono pericolosi, non fateli (ecco perchè)

Su Facebook girano tanti post e tra questi alcuni attirano spesso la nostra attenzione: “Che lavoro farai tra 10 anni?” “Quanti figli avrai?””Qual è il tuo colore preferito?” La tua amica ha fatto il test, fallo anche tu! Sotto il suo post vi propongono di interrogare la vostra sorte.

E’ un gioco, ok, per meglio dire un test-gioco, ma pericoloso e vedremo poi perchè. Difficile resistere, in fondo è un gioco, lo fanno tutti gli amici, lo faccio anche io, che ci sarà di male? Solamente per divertirsi.

 

Una sciocchezza che però potrebbe costarvi molto caro, perchè è pericoloso partecipare a questi giochi-test che dietro l’aspetto ludico nascondono altro.


thumb

A lanciarlo è un sito tradotto in più di venti lingue denominato nametests.com, di proprietà dell’azienda Social Sweethearts con sede a Cologna (basta cliccare in fondo alla pagina web di Nametests per scoprire le informazioni legali ma solitamente mai nessuno ci clicca).
Parliamo di uno dei più grandi fornitori mondiali di siti web e video virali, app per cellulari, di strategia di marketing digitale tutti indirizzati a generare nuovi clienti, download, fan alla società. Ogni volta quindi che clicchiamo su questi simpatici test consegniamo nelle loro mani tutti i nostri dati e ciò che facciamo o abbiamo fatto su Facebook, non solo, anche dati sensibili di tutti i nostri amici di social. Dati che l’azienda e tutte quelle come questa, userà per inviarci pubblicità mirate via social ma anche via mail, ci basta partecipare ad un gioco test solo per divertirci un pò per dare l’assenso a frugare sulle nostre vite, nostri impegni, nostre preferenze e invaderci di pubblicità e diritto di controllare tutto quello che facciamo sui social, uno scambio sicuramente non alla pari.

fonte avvenire.it