I consigli per acquistare le scarpe da donna

Una donna che abbia intenzione di rivoluzionare la propria scarpiera ha a disposizione possibilità di scelta pressoché infinite, vista la varietà di calzature a disposizione sul mercato. Dalle sneakers agli stivali, passando per i sandali e le ballerine, ce n’è per tutti i gusti, con proposte in grado di assecondare le esigenze più diverse e ogni tipo di richiesta.

Gli stivali

Per la stagione autunnale e quella invernale, per esempio, non si può fare a meno di almeno un paio di stivali: modelli avvolgenti e caldi, che permettono di mantenere alla giusta temperatura non solo i piedi, ma anche le caviglie e i polpacci. Non si può trascurare, poi, il grado di sensualità che contraddistingue queste calzature, siano esse scamosciate o di pelle. Per un look sexy va benissimo uno stivale con tacco alto e chiusura lampo, ma le varianti sono numerose, dai tacchi a rocchetto alle chiusure a elastico. Molte le decorazioni tra cui scegliere, mentre per quel che riguarda l’estremità si può decidere se optare per una soluzione squadrata, tonda o a punta. Gli stivali si adattano alla perfezione non solo agli outfit più eleganti, ma anche a un abbigliamento più casual e sportivo: la versatilità, insomma, è il loro punto di forza.

I sandali

Con l’arrivo della bella stagione, nell’assortimento di scarpe da donna nel guardaroba devono trovare posto anche i sandali, simbolo di allegria ma soprattutto sinonimo di libertà. Qualunque sia il loro colore, i sandali si presentano come modelli democratici anche perché sono disponibili a prezzi molto convenienti. Il cinturino alla caviglia è una delle tante opzioni che meritano di essere prese in considerazione, così come le stringhe che devono essere annodate al polpaccio, come nel caso dei sandali alla schiava. Non è sempre detto, però, che il tacco debba essere inesistente: può essere anche basso o alto. Quando si è alla ricerca di decorazioni speciali, poi, è un vero piacere spaziare tra le perline e gli strass, da applicare sulla pelle, sulla stoffa o sulla vernice.

Le sneakers

In questa rassegna un posto di primo piano spetta senza alcun dubbio alle sneakers: quelle che un tempo erano conosciute come scarpe da ginnastica. Con tutta probabilità, il cambio di denominazione si spiega anche con il fatto che questi modelli non sono più destinati a rimanere confinati all’ambito sportivo, ma possono essere indossati anche con un outfit più raffinato. Insomma, vanno bene jeans e maglietta, ma perché non osare con una camicia o una gonna? Per il comfort, viva le sneakers classiche in tela, ma anche quando il materiale prediletto è la pelle la sensazione di comfort è sempre al top.

Le ballerine

Nel corso degli ultimi anni il trend delle ballerine si è diffuso sempre di più, ma va detto che si tratta di scarpe a dir poco divisive: c’è chi le ama e c’è, invece, chi le odia, attribuendo loro una resa estetica a dir poco discutibile. Quel che è certo è che le ballerine non contribuiscono a slanciare la figura, ma ragazze e donne di tutte le età le apprezzano soprattutto per la comodità che sono in grado di garantire. Quello di cui si ha bisogno, insomma, per un abbigliamento all’insegna della praticità e informale. Un successo particolare è stato ottenuto dalle versioni dotate di punta allungata, suggerite come modelli da sera.

Le infradito

A proposito di calzature bistrattate e spesso sottovalutate, ecco le infradito, che pur essendo molto criticate riscuotono sempre un certo successo dal punto di vista commerciale. Quelle che un tempo rappresentavano solo semplici accessori da spiaggia sono riuscite a farsi largo tra gli altri modelli conquistando un successo crescente. Oggi non ci sono più solo le infradito per il mare in plastica, ma ci si può lasciar sorprendere anche da versioni in tessuto o in pelle, da giorno o da sera.