I cannoli siciliani

Il cannolo insieme alla cassata sono i dolci più rappresentativi della Sicilia, tipico del carnevale perchè sembra essere stato creato per scherzo.

Da ragazzi si confezionavano i cannoli siciliani con la ricotta alle estremità mentre al centro, all’interno, si metteva un batuffolo di cotone idrofilo, la vittima mordeva con gusto l’estremità e poi si ritrovava la sorpresa. In Sicilia si chiama cannolo il rubinetto dove scorre l’acqua ed è proprio una canna che si usa per creare l’involucro (la scorcia) che contiene la crema.

caicco_sevinc_cannoli_siciliani

 Questo dolce viene mangiato tutto l’anno e in qualsiasi momento, è sempre una goduria addentare questa croccante pasta ripiena di ricotta dolcissima.

Vediamo quali sono gli ingredienti per crearne di buonissimi:

Per l’involucro (la scorcia) in alternativa potete acquistare quelle già pronte confezionate nei supermercati e preparare solo la ricotta

400 gr di farina

75 gr di strutto

40 gr di zucchero semolato

un pizzico di sale

2uova

1 albume

15 gr di cacao amaro

60 gr di Marsala secco

60 gr di aceto bianco


Cannelle di latta per confezionare i cannoli (non saldate)

Olio di semi per la frittura

Per la crema di ricotta

1 kg di ricotta di pecora fresca

60 gr di zucchero

un pizzico di cannella in polvere

150 gr di cioccolato fondente a gocce

ciliegie candite (2 a cannolo)

scorzette di arance candite (1 a cannolo)

Prepariamo la “scorcia”

Mescolate la farina, zucchero, cacao e sale, aggiungete lo strutto al miscuglio di farina e lasciatelo amalgamare bene, aggiungete le uova, fatele assorbire e continuate a lavorare il tutto aggiungendo il Marsala, l’aceto fino ad ottenere un impasto consistente e non troppo morbido. Formate una palla e avvolgetela in una pellicola da cucina, ponetela in frigo per un’ora almeno.

LEGGI ANCHE: TORTA NESQUIK

Spianate l’impasto con uno spessore sottile, in alternativa potete usare una sfogliatrice, quella che si usa per fare le tagliatelle, spolverate con la farine il piano di lavoro e l’impasto man mano che lo lavorate, quando avrete raggiunto lo spessore giusto ricavate dei dischetti di 10 cm circa ognuno, avvolgete poi i dischetti nelle cannelle unte di olio, unite i bordi e spennellateli con l’albume battuto, friggete in abbondante olio caldo, non appena la pasta sarà di un bel dorato scuro mettetele a raffreddare su carta da cucina assorbente.

Come preparare la crema di ricotta

Se la ricotta è molto umida, com’è generalmente, fatela sgocciolare in modo da eliminare la maggior parte del siero. Amalgamate bene la ricotta con lo zucchero, lasciatela riposare un’ora e poi setacciatela, unite a questo punto il cioccolato fondente e la cannella (se vi va).

Confezionamento dei cannoli

Riempitele scorze con la crema e spianate le estremià aiutandovi con un coltello, posate la ciliegina candita alle estremità, poggiateli in un vassoio e spolverizzateli con zucchero a velo, infine adagiate sul bordo la scorza di arancia candita.