I benefici della sauna finlandese, perché averne una in casa?

La sauna finlandese è nata in Finlandia nel 1.100, da cui prende il nome, ed è in grado di donare sensazioni piacevoli di relax e benessere a portata di mano, si tratta di un piccolo lusso che molti pensano sia difficile da ottenere, ma con le tante soluzioni moderne, è possibile averne una anche a casa propria.

Questa tipologia di sauna viene anche detta “sauna secca”, in linea generale è composta da cabina in legno di dimensioni variabili, una porta a vetro e una stufa elettrica per il riscaldamento, mentre al suo interno sono solitamente collocate le sedute e le panche su cui distendersi.

La tradizione vuole che la sauna finlandese venga immaginata come completamento di un grande bagno in legno o esterna con sbocco su piscina, ma in realtà le saune finlandesi di nuova generazione possono essere collocate in qualsiasi spazio della casa, addirittura in camera da letto o in piccole stanze appositamente progettate per ospitarle.

Tutto questo è possibile grazie alla tecnologia, una sauna moderna ha bisogno, il più delle volte, di una presa di corrente, bisogna solo accertarsi che i KW a disposizione dell’impianto elettrico di casa riescano a sostenere l’alimentazione della stufa elettrica.

Le saune finlandesi moderne sono estremamente versatili, possono integrare anche la doccia normale fino ad arrivare al bagno turco, ovviamente, si tratta di prodotti con caratteristiche diverse e con costi che variano a seconda della qualità e delle funzionalità incluse.

Come funziona la sauna finlandese?

È chiaro che oggi è possibile avere una sauna finlandese in casa, ma come funziona? In che modo agisce sul nostro corpo?

https://www.beauty-luxury.com/it/saune-finlandesi/sauna-finlandese-bl-148/

All’interno della sauna finlandese la temperatura oscilla tra i 90 e 100 gradi, queste temperature alte sono sopportabili grazie al tasso di umidità molto basso, pari al 20%, che porta benefici alla pelle e al corpo.

Al centro della cabina solitamente è presente il tradizionale cestello con le pietre roventi, queste vanno bagnate ogni tanto con un mestolo d’acqua, un procedimento che permette la gestione autonoma dell’umidità; le saune moderne integrano questa funzione in modo digitalizzato.

Dopo aver fatto la sauna bisogna sottoporsi a una doccia in acqua fredda, il passaggio dal caldo elevato al freddo della doccia, riattiva la circolazione e stimola il corretto funzionamento del centro termoregolatore del corpo.

Durante la sauna non bisogna indossare occhiali, gioielli o altri oggetti di metallo, questi impediscono la corretta e completa sudorazione e si surriscaldano, scottando la pelle.

Fare una doccia tiepida e lavarsi col sapone aiuta a dilatare i pori e a rilassare i muscoli, rendendo più piacevole ed efficace la permanenza in sauna.

La prima volta che si fa la sauna finlandese è bene non superare la permanenza di 12-15 minuti e non scende sotto gli 8 minuti, poiché il corpo potrebbe non aver avuto il tempo necessario per scaldarsi in profondità.

 I benefici della sauna finlandese

Oltre a rilassare il corpo e la mente, la sauna finlandese apporta numerosi benefici all’organismo e migliora lo stato psico-fisico della persona.

Quando il nostro corpo suda cerca di combattere le infezioni, con la sudorazione stimolata dalla sauna è possibile eliminare i metalli pesanti e le tossine racchiuse nella pelle.

Anche chi fa sport o si allena frequentemente può trovarne giovamento, dopo una sessione di allenamento i muscoli sono indolenziti per l’eccesso di acido lattico, con la sauna questi si rilassano alleviando il dolore.

È molto indicata in caso di traumi muscolari e dolori osteoarticolari grazie al suo effetto decontratturante dei muscoli e all’accelerazione del metabolismo che elimina i cataboliti che si formano nelle aree traumatizzate del corpo.

https://www.beauty-luxury.com/it/saune-finlandesi/sauna-finlandese-bl-612/

Se si soffre di problemi respiratori come sinusiti, bronchiti, riniti o congestione nasale, la sauna dà sollievo, grazie alla sua azione rilassante e all’aumento dell’attività cardiovascolare, l’organismo rilascia le endorfine che hanno effetto analgesico, calmando i disturbi.

Inoltre, rallenta il processo di invecchiamento dell’organismo, abbassa i livelli di nervosismo con effetti benefici anche sull’insonnia, migliora il sistema immunitario.

L’effetto benefico della sauna finlandese si vede che sulla pelle, dopo essersi sottoposti a varie sedute, avrà un aspetto più sano, grazie al calore che dilata i pori e al sudore che elimina le tossine.

La pelle viene pulita in profondità diventando più resistente agli agenti esterni e atmosferici; inoltre, chi soffre di cellulite ne avrà giovamento, poiché viene diminuita la ritenzione dei liquidi, motivo per il quale viene spesso consigliata a chi vuole perdere peso e sta seguendo una dieta dimagrante.

Conclusioni

Avere una sauna finlandese in casa oggi è possibile, grazie alla tecnologia e ai brand che propongono soluzioni compatte e su misura da adattare a qualsiasi tipo di spazio.

Installarne una nella propria abitazione non può che apportare benefici per la propria salute fisica e mentale, rilassarsi nella sauna dopo ore di lavoro è sicuramente il miglior modo di concludere la giornata.