I benefici del salmone fresco, ecco perchè potresti mangiarlo quasi ogni giorno

l salmone è uno dei cosiddetti pesci grassi – ma non preoccupatevi, il salmone solo grassi sani con i bagagli, come gli acidi grassi omega-3 preziosi, che il corpo non può produrre per sé. A causa dell’elevato contenuto di acidi grassi omega-3, la carne è leggermente cremosa e più saporita. Il salmone ha carne particolarmente tenera ed è buonissimo anche crudo. “100 grammi di salmone contengono circa 2,6 grammi di acidi grassi omega-3”, spiega l’ecotrofologa certificata Julia Zichner “Con dai 200 ai 300 grammi di salmone, viene coperta la necessità di un’intera settimana.” È equivalente a due porzioni di salmone (150 grammi) a settimana.

Vale la pena preparare più spesso ricette a base di salmone. Gli acidi grassi abbassano la pressione sanguigna, migliorano il flusso sanguigno, prevengono i disturbi del ritmo cardiaco, hanno effetti anti-infiammatori e sono anche essenziali per il buon funzionamento dei muscoli e dei nervi. Oltre ai benefici per la salute ha anche un sapore incomparabilmente delizioso.

Ricette di salmone: ricco di vitamine e sano

Ma il salmone fornisce anche ingredienti più sani, come le vitamine A, D, B6, B12, niacina e acido folico. I minerali di potassio e iodio sono anche contenuti in quantità apprezzabili. La vitamina B12 è coinvolta nella regolazione dello stoccaggio di energia, nella formazione del pigmento rosso sangue, nella divisione cellulare e nella crescita. La vitamina A rafforza la vista ed è coinvolta nella rigenerazione delle cellule e la vitamina D aiuta l’organismo nell’assunzione di calcio.

Acquistare salmone: fresco o congelato?

Vuoi provare una ricetta, ma non hai modo di comprare il salmone fresco? Nessun problema: “Se il pesce viene congelato delicatamente dopo la cattura, non c’è differenza con il salmone fresco”, ha affermato l’esperto. Tranne che la catena del freddo è stata interrotta durante il tragitto dall’acqua al tuo carrello e il pesce è stato scongelato nel mezzo.

Al momento dell’acquisto di salmone congelato, prestare attenzione a questi segnali di pericolo:

  • Cristalli di ghiaccio, gocce d’acqua ghiacciate o “neve” nel pack
  • Odore intenso
  • superficie lattiginosa o vellutata

Salmone selvatico o acquacoltura: da dove viene il mio salmone?

Quasi tutta la gamma sul mercato è allevata e proviene dalla cosiddetta acquacoltura. Ma questo ha anche alcuni vantaggi, perché: “Il salmone di allevamento è più grasso, perché a differenza del pesce vivente spesso si arricchisce e anche di grandi quantità di cibo”.

E più grasso in questo caso significa anche acidi grassi più sani. Ma il salmone selvatico è più soda e ha un sapore più aromatico. Assicurati di prestare attenzione al sigillo MSC al momento dell’acquisto. Garantisce metodi di pesca sostenibili ed ecocompatibili senza sovrasfruttamento.

Ricette di salmone: varie, deliziose e salutari

In cucina puoi fare molto con il salmone, perché il salmone è un vero tuttofare. Ad esempio, puoi friggerlo, grigliarlo, stufarlo, fumarlo o anche qualcosa di grezzo, come il sashimi. E non preoccuparti: preparare correttamente il salmone non è così difficile come potresti pensare.