I bambini possono essere colpiti da afta epizooica: i genitori devono riconoscere questi segni

La malattia della mano o afta epizootica è un’infezione causata da un virus e inizia con un innalzamento della temperatura, perdita di appetito, tosse e mal di gola e bocca.

Circa due giorni dopo, appaiono delle protuberanze rosse, piatte e scolorite sulle mani, sulla sensazione, all’interno della bocca e talvolta sul sedere.

Questi punti possono iniziare a vesciche.

Possono anche svilupparsi ulcere dolorose, che possono provocare voglia di non mangiare o bere nei bambini.

 Macchie rosse appaiono sulla lingua e all'interno della bocca dopo uno o due giorni

Siccome è causato da un virus gli antibiotici non possono trattare la condizione.

Dovresti tenere i bambini a casa fino a quando i sintomi non sono chiari, assicurandosi che bevano molti liquidi.

Farmaci come il paracetamolo possono aiutare ad alleviare il dolore e ridurre la febbre.

Il dott. Nick Phin, vicedirettore del National Infection Service ha dichiarato: “L’afta epizootica è una malattia virale leggera che colpisce soprattutto i bambini.

“L’infezione può causare mal di gola, alte temperature e perdita di appetito, così come ulcere alla bocca e un’eruzione dopo alcuni giorni.

“L’infezione normalmente si risolve da sola in sette o dieci giorni. Mantenersi idratati, mangiare cibi morbidi e assumere dosi appropriate di paracetamolo o ibuprofene aiuterà ad alleviare i sintomi del bambino.

“Per evitare che le mani, l’afta epizootica si diffondano ulteriormente, praticare una buona igiene delle mani e tenere lontano il bambino da scuola fino a quando non migliora”.

Chiunque può avere la malattia, ma i bambini sotto i 10 anni hanno più probabilità di prenderlo.

Questi virus possono diffondersi da persona a persona attraverso il contatto diretto con mani non lavate o superfici contaminate da batteri.

L’attenzione medica di solito non è necessaria a meno che:

  • Il bambino non è in grado o non è disposto a bere liquidi
  • Il tuo bambino ha segni di disidratazione
  • Il bambino sviluppa  attacchi , confusione o debolezza.
  • I sintomi stanno peggiorando o non sono migliorati dopo 7-10 giorni.

fonte: the sun