DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Gennaio 29, 2019

Redazione DonnaWeb

Hitler reclutò diverse belle ragazze per dargli dei bambini. Una di loro ha una storia straziante

Nella prima metà del XX secolo ci fu uno degli eventi più terrificanti e devastanti nella storia dell'umanità: la Seconda Guerra Mondiale. Con oltre 72 milioni di morti, questo conflitto armato, a cui hanno partecipato attivamente 23 paesi, si è concluso con il 3,75% della popolazione mondiale morta.

Oltre ai terrificanti resoconti dei campi di concentramento , delle camere a gas e della distruzione insensata, ci sono storie di cui molte persone di cui non si è sentito mai sentito parlare, questo caso è uno di questi.

Foto: Wikipedia Commons

Pubblicità

Dopo la prima guerra mondiale, la Germania fu devastata e si sentì umiliata. È stata questa sensazione, in parte, che ha permesso a Hitler di prendere il potere e il sostegno della gente in modo così travolgente. Milioni di persone, come la ragazza di questa storia, sono state impressionate e hanno supportato la macchina nazista senza esitazione.

Foto: Wikipedia Commons

Hildegard Trutz era una giovane donna tedesca che, nel 1933, 6 anni prima dell'inizio della guerra, si unì al  Bund Deutscher Mädel  (lega tedesca delle ragazze), una fazione femminile della Gioventù hitleriana. I membri di questa organizzazione dovevano essere cittadini tedeschi, ariani e liberi da malattie ereditarie.

Foto: Wikipedia Commons

Dopo aver superato i 18 anni di età, uno dei suoi leader le si avvicinò e le disse: "Se tu non sai cosa fare? Fare perché non dai al Fuhrer un bambino?" . Quindi aderì al progetto Lebensborn, un programma di riproduzione selettiva con lo scopo di promuovere la crescita delle popolazioni ariane "superiori" attraverso selezioni mediche che applicavano criteri eugenici e razziali.

Foto: Wikipedia Commons

Solo donne con capelli biondi, occhi blu, senza difetti genetici e con determinate misure fisiche specifiche potevano essere accettate nel programma.

Foto: Wikipedia Commons

Oltre a fornire case di maternità e assistenza finanziaria per le mogli dei membri delle SS e le madri singole, il progetto Lebensborn gestito orfanotrofi e programmi per i bambini di adozione, e selezionato le donne e gli uomini che ritenuti idonei per creare i bambini "Perfetti", anche se non tutti gli individui sono stati costretti a riprodursi.

Foto: Wikipedia Commons

Le ragazze entrarono in una stanza dove erano gli agenti e potevano iniziare una conversazione con chiunque volessero. "Erano tutti molto alti e forti, con occhi azzurri e capelli biondi" , ricorda Trutz.

Immagine trovata per Lebensborn

Lì hanno scelto uno degli uomini e, quando è arrivato il momento più fertile del loro ciclo, hanno mandato il ragazzo nella sua stanza per fare sesso.

[otw_shortcode_button href="https://donnaweb.net/hitler-recluto-diverse-belle-ragazze-dargli-dei-bambini-storia-straziante/2/" size="medium" icon_position="left" shape="square" color_class="otw-pink" target="_blank"]continua a pagina 2[/otw_shortcode_button]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram