Ha caricato un video parlando della sua malattia, oggi ha 310mila follower su Youtube

Youtube è diventato un’eccellente vetrina per mostrare video di tanta gente comune. Fortemente supportate dal mondo dei social network, le persone sono state in grado di pubblicizzare le loro esperienze di vita e comunicarle al mondo. Nel mare dei cosiddetti youtuber, c’è Nikki.

Quando guardi i tuoi video, tutto inizia normalmente. Una voce da adolescente, un tenero saluto e il linguaggio caratteristico di questo universo ma …

Qual è la differenza rispetto al resto?

George Christou

Il suo nome è Nikki Christou e questa adolescente vive con una malformazione artero-venosa in cui il sangue non solo lascia il naso, ma può fluire attraverso la gola, la bocca e persino i suoi occhi.

L’AVM , chiamato per il suo acronimo in inglese, è un accumulo di sangue nei vasi sanguigni che provoca gonfiore e può finire in un ictus e sanguinamento fatale .

Nonostante la crudeltà del mondo di Internet, ha solo potenziato il suo canale YouTube e si chiama Nikki Lilly.  Oggi questa ragazza di 13 anni ha circa 310 mila seguaci.

Youtube

Quando ha iniziato con questo, ha ricevuto molti commenti crudeli, ma oggi questo non accade più. 

“All’inizio ciò mi ha colpito e ho versato alcune lacrime, ma mentre crescevo come un vlogger, ho imparato che i commenti degli haters sono praticamente sempre gli stessi “, ha confessato.

BBC

All’inizio, i suoi genitori erano preoccupati per quello che stava facendo. Esporsi in questo modo al mondo può diventare controproducente, soprattutto dopo aver letto una sezione di commenti medi in un video di YouTube.

Per iniziare, Nikki raccomanda ai minori di mostrare sempre ai genitori il contenuto che caricheranno. 

Youtube

Per quanto riguarda la malattia, i ricercatori del Regno Unito sono riusciti a trovare cause genetiche. Sarebbe un “enorme passo” per capire cosa influenza Nikki. 

Questa mutazione è correlata ad alcuni tipi di cancro e, con questa affermazione, l’ AVM potrebbe essere trattata con farmaci antitumorali. 

Oggi Nikki è una dei 2 pazienti sottoposti a trattamento antitumorale per alleviare questo disturbo.

BBC

Per vedere i risultati, ci vorrà circa 1 anno per confermare se il trattamento è stato efficace o meno. 

La bambina ha subito 30 operazioni e molti appuntamenti medici.

Nonostante tutto, è ancora ottimista e continua a lavorare per il suo canale YouTube.