Gli insegnanti convincono gli alunni a fare qualcosa di incredibile su un cavallo: tutto questo indigna il web

Ogni tanto ti imbatti in storie di notizie che ti scioccano e mettono in dubbio la stabilità mentale di alcune persone. Mentre leggi, inizi a chiederti: “Perché qualcuno dovrebbe fare qualcosa del genere?”

Abbiamo ritrovato una storia simile e questa volta coinvolge una scuola in Brasile in cui gli insegnanti hanno indotto i loro studenti a dipingere un cavallo invece di dipingere sulla tela.

L’incidente è avvenuto due anni fa e gli organizzatori inizialmente hanno pensato che fosse un’azione innocua che gli insegnanti avevano programmato per gli studenti nel campo estivo. Non si aspettavano le critiche che seguirono e il dibattito diffuso online.

Secondo La Vanguardia, gli insegnanti hanno suggerito agli studenti di dipingere su uno dei cavalli della Scuola di equitazione della Società ippica del Brasile.

I ragazzi e le ragazze non non se lo sono fatto dire due volte e hanno dipinto la vernice sul viso e sul corpo dell’animale. Il cavallo, ovviamente, non sapeva cosa gli stava succedendo.

Poco dopo, gli avvocati della ONG Order of Lawyers of Brazil (OAB) sono venuti a conoscenza di questo caso e quindi hanno condiviso le immagini del povero animale sui loro canali social. Ana Paula Vasconcelos, dipendente dell’azienda, ha dichiarato al quotidiano O Globo :

“Hanno avuto la brillante idea di usare il cavallo come una tela e hanno affermato che si trattava di un’attività educativa. Gli insegnanti hanno anche detto che il cavallo è stato ripulito, ma ovviamente l’atto non si scusa in alcun modo. “

Il dibattito si riscalda

Il capo della scuola di equitazione, Muriell Marques, ha quindi difeso la decisione di autorizzare i bambini a dipingere il cavallo con le seguenti parole:

“Il cavallo era calmo e non stressato.”

Tuttavia, l’eccitazione sui social media è stata immensa. La gente era arrabbiata per l’atto sul cavallo, molti commentano che i cavalli non sono giocattoli.

Altri non potevano credere ai loro occhi che si potesse essere così spericolati con un animale innocente.

L’unica cosa che ci calma un po ‘è il fatto che il cavallo non è stato danneggiato e speriamo che tali dibattiti possano portare a qualcosa di buono nel trattare con gli animali. Il rispetto prima di tutto, anche verso gli animali.