DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Marzo 17, 2020

Redazione DonnaWeb

Giovani a rischio coronavirus: Sui social scrivono "ho paura di morire"

Le persone a rischio hanno esposto i loro volti per ricordare alle persone che dovrebbero rimanere a casa. È probabile che la persona asintomatica possa trasportare il coronavirus e infettare inconsapevolmente altre persone. Una persona asintomatica può potenzialmente infettare una persona a rischio.

La diffusione del coronavirus può essere limitata dalla distanza sociale, il che significa che meno persone potrebbero ammalarsi e rischiare il contagio. Le persone a rischio non sono solo gli anziani. Queste immagini mostrano che anche i bambini e gli adolescenti soffrono di una varietà di malattie di base. Al giorno d'oggi, è abbastanza comune per tutti intorno a noi avere persone con particolari malattie.

I giovani scrivono sui social

- Il mio sistema immunitario è compromesso, e la mia vita ha un significato

Molly Schreiber.

- Il mio nome è Sarah e anch'io sono a rischio. Ho un'atrofia muscolare spinale e la mia capacità polmonare è molto limitata. A gennaio ho avuto la febbre ed ero a casa per tre settimane. Per favore, pensami se non prendi sul serio la distanza sociale

Sarah Jean.

- Sono Leah Grace. Ho 16 anni ed ho la sindrome di Ehlers-Danlos e il sistema immunitario terribilmente debole. Non voglio morire. Questo è il tipo di persona da proteggere.

Leah Grace.

Fonti:  Huffington Post ,  Twitter , MTV

Pubblicità

La protezione dei gruppi a rischio è attualmente il compito più importante della società. Insieme, possiamo fermare la diffusione del coronavirus. Condividiamo questo importante messaggio a tutte le persone!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram