DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Maggio 27, 2019

Redazione DonnaWeb

Ha gettato il suo bambino in una casa abbandonata: 10 anni dopo ritorna e trova l'inimmaginabile

Com'è incredibile che gli animali abbiano più istinto materno di molte donne che, senza pensare alle conseguenze, semplicemente abbandonano i loro figli al loro destino. Uno dei tanti casi che purtroppo esistono.

Nella città russa Yaroslavl, una bambina è stata spietatamente abbandonata da sua madre che ha semplicemente preso tutto dalla casa tranne il suo bambino. Un giorno, i vicini hanno iniziato a sentire strani rumori che hanno attirato la loro attenzione, ma hanno deciso di chiamare le autorità in modo che fossero loro a scoprire cosa stava succedendo e che tutte le lampade della casa erano spente anche quando era abitata, quindi pensarono che forse fosse successo qualcosa alla donna che viveva lì e per evitare di mettersi nei guai chiamarono la polizia.

Gli agenti hanno trovato la casa completamente vuota, non c'erano né mobili né effetti personali, erano andati e avevano portato via tutto, tranne il loro bambino.

Pubblicità

La bambina di un anno era distesa sul freddo pavimento sporco della casa, i vicini riconosciuto la piccola, conoscevano il nome: Liza Verbitskaya, ma non avevano dati né aveva alcuna idea di dove avrebbero potuto trovare ai genitori.

Liza fu portata immediatamente all'ospedale, dove dovette rimanere un paio di giorni per riprendersi perché era malnutrita.

A pochi passi dal bambino, c'era Inna Nika, una donna che si prendeva cura del suo piccolo figlio malato

Una notte, Inna sentì l'urlo terrificante di Liza e non esitò a guardare la barella per vedere cosa accadeva. Quella notte rimase un momento al suo fianco finché la bambina non si addormentò e da allora, si creò un legame speciale.

La donna, che da lì ha iniziato a visitare la bimba si sentì veramente toccata dalla sua storia e l'affetto per lei crebbe a vista d'occhio. Le ha portato cibo, vestiti, coperte e aiutato gli infermieri a partecipare come dovrebbe fare una madre.

Un giorno, quando Inna fece visita alla bambina, si rese conto che non era più lì e poi le diedero la cattiva notizia che aveva l'avevano portata in un orfanotrofio perché fortunatamente stava molto meglio in salute e la cosa migliore era metterlo nelle mani delle autorità competenti.

La tristezza della donna non ha atteso e subito è andata a trovarla, ha sentito un grande dolore ogni volta che la visita si è concludeva così ha preso una decisione potente: non poteva essere più stare lontana dalla bambina e ha deciso di adottarla.

Il processo non fu facile, ma Inna ebbe un matrimonio stabile e una famiglia piena di amore che alla fine, dopo mesi, le autorità decisero che Liza sarebbe stata molto buona al suo fianco. Inna e suo marito non hanno mai fatto alcuna distinzione e hanno trattato Liza mentre trattavano gli altri bambini.

Il primo anno di Liza con la sua nuova famiglia non era facile, si svegliava ogni notte piangendo e ogni rumore la spaventava in modo terribile, tuttavia, con il passare del tempo, la cura e l'amore di Inna, lei padre e fratelli adottivi, riuscirono a farle condurre una vita più vicina alla normalità, mentre Liza iniziò a presentare difficoltà a camminare.

Fu allora che la sua madre adottiva decise di iscriverla a corsi di danza, forse questo la avrebbe motivata a usare il suo corpo e così poteva camminare correttamente. Alla fine, Liza finalmente riuscito, forse in parte a causa della danza, ma anche la dedizione che la sua madre adottiva messo a rendere questo possibile. Tale era la sua devozione per la bambina che è riuscito anche a essere uno dei migliori della sua classe, il suo amore fece dimenticare quella terribile trauma subito, abbandonando la sua famiglia e anche gli ha insegnato a perdonare, poco ha fatto qualcosa di cui Inna si sentiva molto orgogliosa.

Liza era una ragazza felice che aveva tutto, nessuno poteva immaginare la sua triste storia. Ma il sostegno e l'amore della sua nuova famiglia la fecero fiorire e la trasformarono in una giovane donna molto forte. Adesso la ragazza è felice e si trova bene con la sua nuova famiglia, ha scritto una lettera alla sua vera madre:

"Ho chiesto a mia madre Inna di portarmi qui per liberarmi da tutti i cattivi sentimenti che sono venuti in me dopo un abbandono che non meritavo. Potresti non leggere mai questa lettera, ma è sufficiente per me scrivere che ti perdono dal mio cuore, tuttavia, non voglio sapere nulla di te, ho superato tutte le mie paure e ora sono felice con una famiglia che mi ama e mi ama."

Liza ha corso con grande fortuna che vorrei che tutti i bambini abbandonati potessero avere. Cosa ne pensi di questa storia?

Pensi che le madri che abbandonano i loro figli meritino una seconda possibilità? Lasciaci i tuoi commenti e condividi questa storia con i tuoi amici.

Fonte: CNN, Newsner

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram