DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Gennaio 1, 2021

Redazione DonnaWeb

Film “Ghost”: sicuri di sapere tutto?

Quante volte abbiamo visto il Film “Ghost – fantasma” è uscito nelle sale nel luglio del 1990 e riproposto in tv tantissime volte? Anche chi l'ha visto decine di volte e che pensa di sapere tutto su battute, attori e retroscena sicuramente resterà stupito dalle curiosità che ruotano attorno a questo film diretto da Jerry Zucker, che ha ottenuto 5 candidature agli Oscar, e che ha contribuito a lanciare e rendere famosi i due protagonisti, Patrick Swayze e Demi Moore.

Ecco allora qualche curiosità su questo film.

Demi Moore è l’attrice più pagata di Hollywood, nel film   “Striptease” ha avuto un compenso di circa 12,5 milioni di dollari, cifra record per un’attrice in quegli anni

Non era così scontato che la parte fosse assegnata a Demi Moore, anche   Nicole Kidmane e  Meg Ryan, erano candidate. Ma Meg Ryan rifiutò senza neppure valutare la parte. La Moore fu scelta per la sua capacità di piangere a comando da entrambi gli occhi

Pubblicità

Anche per il ruolo di Sam Wheat vennero provinati numerosi attori già famosi: Kevin Bacon,  Tom Cruise,  Johnny Depp,  Harrison Ford, ma rifiutarono quasi tutti. IL ruolo fu assegnato a  Patrick Swayze che durante un'intervista pianse parlando di suo padre.

Woopie Goldberg venne suggerita per la parte della sensitiva Oda Mae Brown sotto il consiglio di Patrick Swayze, che arrivò al punto di minacciare il regista di lasciare lui stesso il film se non l’avesse scelta.

L'appartamento in cui si svolge buona parte della storia e si consolida la storia d’amore tra Sam e Molly esiste davvero, si trova  a Soho, New York, su Prince Street, all’angolo tra Greene e Mercer Street. Nel 2015 è stato messo in vendita, per 10 milioni di dollari

La canzone simbolo del film “Unchained melody” venne scritta nel 1965 dai Righteous Brothers, Con l’uscita di “Ghost” al cinema, 25 qnni dopo essere stata scritta, è tornata nella classifica Billboard, in prima posizione

La scena nella quale Molly modella il vaso d’argilla è  una delle scene più note dell’intera cinematografia.  Ha ricevuto diverse parodie e omaggi nel corso degli anni.

Nel 2013 è uscita in Italia la versione musical per il teatro della pellicola, chiamata “Ghost – il musical”. La sceneggiatura è stata scritta da Bruce Joel Rubin, lo stesso sceneggiatore premio Oscar del film.

Produrre “Ghost” è costato  ben 22 milioni di dollari, un costo molto alto per l’epoca. Ma  ha incassato ben 505 milioni di dollari. Il film è rimasto nelle 5 prime posizione della classifica del box office per ben 19 settimane di seguito.

Ora sapete proprio tutto di Ghost!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram