Famiglia sospetta che la badante stia abusando della donna di 101 anni, una volta installata la telecamera nascosta restano terrorizzati dalle registrazioni

Quando penso ai miei nonni, o chiunque abbia bisogno di una vita assistita, il mio istinto mi suggerisce di aiutarli, di renderli più comodi e passare il resto dalla loro vita in modo semplice e felice.

So che la stragrande maggioranza di voi la penserà come me. Dopo tutto, perché dovresti pensare il contrario?

Beh, purtroppo, esistono quelli che non provano simpatia per le persone che non sono più giovani come una volta. Ashikiah Reid è una di queste persone.

Secondo i rapporti, la 36enne è stata sorpresa da una telecamera che maltrattava una donna anziana che soffriva di demenza in modo estremamente duro in una casa di cura in Inghilterra. L’età del paziente? 101 anni!

Fortunatamente, la famiglia della vittima si preoccupò di come veniva gestita, e così fece installare una telecamera nascosta con l’obiettivo di vedere se ciò che diceva la vittima era vero.

Il filmato che hanno raccolto ha dimostrato non solo che Reid si stava comportando in modo spaventoso, ma che stava anche abusando fisicamente della donna di 101 anni.

Reid è stata catturata dalla telecamera mentre agisce in modo approssimativo con il viso della donna, oltre a schiaffeggiare braccia e mani e puntarle il dito in faccia, secondo la polizia delle West Midlands.

I parenti sono stati in grado di passare il filmato ai detective, che hanno successivamente avviato un’indagine. Reid è stata condannata la scorsa settimana a otto mesi di carcere.

L’agente di polizia David Nash ha dichiarato in una nota: “Sono contento che la donna responsabile di aver inflitto sofferenza e dolore inutili a una donna indifesa sia stata messa dietro le sbarre.

“Molta fiducia viene affidata alle badanti personali e questa fiducia viene frantumata purtroppo dalle azioni di Reid contro questa donna”.

Abusare di qualcuno che è completamente indifeso è una delle forme più basse di codardia. Inoltre, è terribile che qualcuno si diverta a fare del male con una donna di 101 anni!

Siamo così contenti che la famiglia della vittima sia stata in grado di ottenere la giustizia che cercavano e che Reid non riceverà più il permesso di lavorare di nuovo come badante.

Per favore condividi questo articolo se sei d’accordo che il bullismo è uno dei peggiori crimini.