DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Marzo 10, 2019

Redazione DonnaWeb

Ernia iatale, i cibi da evitare e quelli che aiutano a ridurre i sintomi

Sono tante le persone affette da ernia iatale, condizione in cui una porzione dello stomaco risale nell'addome al torace attraverso un'apertura del diaframma, non hanno sintomi, me per coloro che invece ne provano svariati, una corretta alimentazione può davvero fare la differenza.

La dieta permette di controllare i sintomi correlati all'ernia iatale, come bruciore di stomaco e indigestione acida; in presenza dell'ernia iatale gli acidi dello stomaco risalgono verso l'esofago provocando bruciore in gola e al torace.

Alcuni alimenti sono in grado di alleviare questi sintomi, inoltre, una sana dieta, una moderata attività fisica sono in grado di ridurre notevolmente il fastidio.

Pubblicità

Alimenti da evitare che sono molto acidi e possono indebolire lo sfintere esofageo inferiore, facilitando la risalita degli acidi:

Alimenti consigliati che producono poca acidità e non aggravano i sintomi:

Nota: Alcuni cibi presenti nella lista degli alimenti da evitare potrebbero non provocare fastidi, mentre quelli presenti  in alimenti consigliati possono causare problemi. In questo caso, conviene fare un diario alimentari e regolarsi man mano, ognuno tollera il cibo in modo diverso.

Fonte: http://www.oldeconomy.org/2012/06/ernia-iatale-cosa-mangiare-e-gli-alimenti-da-evitare.html

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram