Ecco perché dovresti coprire le tue piantine con la pellicola: il motivo è assolutamente geniale

Coltivare le piante è uno degli hobby migliori che io conosca, ma è difficile nel terreno. Questo è il motivo per cui mi sono concentrato sulla coltivazione di spezie a casa mia, qualcosa che è sia un hobby divertente e sia un modo utile per avere sempre a disposizione ho aromi freschi da usare in cucina e in altri modi.

Ma cosa considerare quando si coltivano le spezie? L’esperta di giardinaggio Helena Mattsson, che gestisce il  blog Helena’s Home & Garden , condivide i suoi migliori consigli su come coltivare le spezie a casa. Spiega anche perché l’involucro di plastica può avere una parte centrale nella tua coltivazione.

Coltiva le tue spezie

Piantare, coltivare e prendersi cura di piante, spezie e verdure è davvero un lavoro meraviglioso, ma a volte può anche essere abbastanza conveniente acquistare prodotti pronti nel negozio.

Ma alcune cose sono in realtà così facili da coltivare che non è necessario acquistare. Ecco perché ho iniziato la mia coltivazione di spezie nella mia cucina.

Fonte immagine: Shutterstock

L’esperta di giardinaggio Helena Mattsson, che gestisce il blog Helena’s Home & Garden , afferma che è eccellente iniziare già a coltivare erbe.

Quando puoi coltivare le spezie?

Se hai una buona illuminazione puoi provare a coltivare ad esempio basilico, timo e origano. Altrimenti, è meglio aspettare qualche mese a marzo-aprile.

– Il tempo di semina e il tempo di sviluppo variano a seconda delle diverse varietà. Ma puoi acquistare spezie EKO pronte da mangiare nella pianta o nel negozio di alimentari. Piantali in vasi più grandi, Helena Mattsson dice al blog Newsner.

La cura differisce a seconda di quali spezie si tratta?

– Sì, ad esempio, il basilico è molto assetato e sensibile al freddo e alle correnti d’aria dalle finestre. Può essere piantato nel normale terreno fiorito, mentre molte altre erbe come il timo e il rosmarino si godono meglio nel terreno sabbioso. Puoi comprare terreni per, ad esempio, “piante mediterranee” per loro, dice Helena.

Le spezie più comuni da coltivare sono basilico, timo, origano, rosmarino, dragoncello, erba cipollina e prezzemolo. Ma è eccellente per ampliare le loro opinioni e testare anche su altre spezie.

Helena Mattsson è l’esperta di giardini di Newsner e gestisce il  blog Helena’s Home and Garden . Foto: privato

La cosa più importante da tenere a mente è metterli in una finestra esposta a sud, in modo da ottenere più luce possibile. In caso contrario, i risultati potrebbero essere peggiori e, nel peggiore dei casi, le piante potrebbero svanire.

Sebbene coltivare spezie non sia la forma di coltivazione più avanzata, ci sono alcuni errori comuni che molti commettono.

Quando si coltivano le spezie

Helena ci dice che un errore comune è l’irrigazione.

– È comune annaffiarle troppo e il basilico troppo poco. Tieni presente che durante la raccolta, dovresti riempire la spezia e non solo prendere le foglie. In questo modo, la pianta si riempie di nuovi germogli e rami.