Ecco perché dovresti analizzare il petto di pollo prima di acquistarlo al supermercato, occhio alle strisce bianche

Non è mai divertente scoprire che il cibo che pensavi fosse sano in realtà è tutt’altro che nutriente.

In questo caso si parlerà del petto di pollo.

Come molti di noi sanno, il pollo contiene diversi nutrienti benefici, ma il suo valore nutrizionale varia significativamente da un taglio all’altro.

Attenzione alle strisce bianche

Secondo l’organizzazione Compassion in World Farming (CIWF) , la presenza di strisce bianche nel petto di pollo è diventata sempre più comune negli ultimi anni, diventando fattore determinante per la prossima volta qualcosa che dovresti acquistare del pollo al supermercato.

GreenStyle

Scegliere il pollo non è sempre facile, ma un buon punto di partenza resta sicuramente la data di scadenza.

Analizziamo l’immagine qui sotto, pubblicata da Newsner , a prima vista può sembrare un pollo normale, ma se guardi attentamente, dovresti notare delle strisce bianche.

Newsner

Secondo Compassion in World Farming, il pollo con strisce bianche dense è fino al 224 percento più grasso del pollo senza strisce bianche.

L’organizzazione ha ricevuto il sostegno di uno studio americano  che dimostra che sempre più polli iniziano ad avere strisce bianche, con le dovute conseguenze scritte prima, molti siti hanno riportato la notizia dopo gli studi condotti.

Chi ha causato tutto questo?

Gli allevatori di pollame che vogliono che i loro animali crescano il più possibile nel minor tempo possibile.

La striatura bianca non solo degrada il gusto e il valore nutrizionale del pollo, ma rende anche più difficile per la carne di pollo assorbire la marinata.

Bigodino

Il pollo va comunque mangiato!

Jaclyn London, RD, direttore della nutrizione presso il Good Housekeeping Institute , concorda sul fatto che il pollo sia ancora una scelta salutare:

Il pollo, purché non sia impanato e fritto, è un’ottima fonte di proteine ​​magre (che è anche ricca di vitamine del gruppo B, ferro e vitamina B12)”. “ La prossima volta che farai la spesa cerca le etichette con un sigillo ”Senza antibiotici“; ricorda di cucinare e conservare correttamente il pollame a temperature corrette nel frigorifero o nel congelatore; ed evitare la contaminazione incrociata durante la preparazione dei pasti.”

La prossima volta che acquisterai del pollo, ricordati delle strisce bianche, condividi questo avvertimento con i tuoi amici