E’ stata definita come la “piccola Einstein”, 7 anni dopo il dottore rivelerà la verita

Shilah Madison, che vive a Melbourne, Australia, non passa mai inosservata. Alla nascita aveva dei normali capelli castani, ma all’età di tre mesi i capelli cominciarono a schiarirsi e crescere in maniera totalmente diversa. La madre trovava abbastanza strano che la bambina avesse i capelli afro biondi. Il caso è stato segnalato da The Mirror.

Vittima di bullismo

Purtroppo la madre si rese conto che l’acconciatura diversa dal solito causava l’attenzione di tutti, sia positiva che negativa. Persone sconosciute la fissavano e le scattavano foto senza permesso. La mamma è stata sorpresa dai commenti offensivi delle persone. Non poteva aspettarsi che i capelli causassero così tante reazioni.

Shilah Madison è stata vittima di bullismo anche a scuola. Sia i bambini che gli adulti hanno avuto un pessimo comportamento nei confronti della piccola. Gli scolari erano soliti strappare i capelli della povera Shilah.

Veniva definita “una piccola Einstein”. Shilah Madison quando aveva 4 anni non poteva più sopportare tutto ciò, così chiese a sua madre di tagliarle i capelli.

La sindome scoperta dai medici (in comune con Einstein)

 Un medico ha riportato una rara sindrome chiamata “Sindrome dei capelli impettinabili”. I sintomi più tipici di questa sindrome sono denti deboli, capelli che crescono verso l’alto, colore dei capelli molto chiaro e peluria. Nel corso degli anni, è stato ipotizzato che anche Albert Einstein avesse la stessa sindrome.