Dopo un trattamento estetico sbagliato vede le sue sopracciglia rovinate per sempre

Cambiare viso, aspetto, spesso aiuta e sono sempre le donne che ricorrono a trattamenti estetici, il più delle volte non invasivi, nella speranza di vedersi più belle migliorando il proprio aspetto.

Chiediamo solitamente al parrucchiere di cambiare colore di capelli, pettinatura, taglio, per modificare il viso nella speranza di mostrare qualche anno in meno e sentirci più giovani con un aspetto sbarazzino.

Sono piccoli aggiustamenti che possono darci quel senso di benessere in più che non guasta, rafforzando inoltre la nostra autostima.

Il caso che vi segnaliamo oggi è davvero singolare, è la tragica avventura di Amanda Coats, 43 anni, madre di tre figli, che vive in Australia, la sua trasformazione estetica invece di migliorarla si è trasformata per lei in un vero e proprio incubo.

Desiderava solo sopracciglia migliori di quelle che aveva, sia per forma che nella sostanza perchè erano rade e sottili. Voleva solo che fossero disegnate bene e di un bel colore scuro come i suoi capelli, ma questo intervento che solitamente è semplice da fare e innocuo per la maggior parte delle donne, per Amanda si è trasformato in un grande errore.

Una triste avventura che non avrebbe mai dimenticato.

Il caso di questa donna è andato in onda perfino in un programma televisivo, The Doctors, infatti i medici stanno indagando sul lavoro fatto in modo da capire che cosa possa essere andato storto in un’operazione che solitamente è di routine.

Amanda si è sottoposta a questo lavoro estetico dal suo parrucchiere di fiducia, le aveva detto di pulire bene l’area intorno alle sopracciglia e di presentarsi struccata per evitare probabili infezioni e batteri. Dopo il trattamento la donna tornò a casa soddisfatta convinta che tutto fosse andato per il verso giusto.

Il giorno dopo, appena sveglia, Amanda avvertì una sensazione di bruciore sulle sopracciglia, così corse verso il bagno per guardarsi allo specchio e capire cosa fosse successo.

Il viso che vide riflesso la scioccò, la pelle sulle sopracciglia si era staccata e tutta l’area era infetta e le bruciava molto.

La cosa più scioccante fu ritrovare lo strato di pelle sul cuscino, l’area dove era stato fatto il trattamento era come se si fosse staccata dal suo viso e la zona era terribilmente dolorante e gonfia.

Si recò al pronto soccorso e raccontò l’accaduto, durante il tragitto i suoi occhi erano gonfi al punto che a malapena riusciva a guidare, Amanda è stata curata immediatamente ma ha dovuto pagare 1000 dollari. Immediatamente raccontò sui social la sua storia e la direttrice del salone di bellezza l’ha citata in giudizio perchè aveva perso clienti a causa sua.

I medici sostengono che Amanda ha avuto una reazione allergica al pigmento che le è stato applicato o che lei stessa non ha seguito a dovere il consiglio dato dall’estetista, quello di mantenere la pelle sana e disinfettata prima del trattamento.

Amanda sta cercando di capire cosa in realtà è successo e incoraggia le persone ad informarsi bene prima di incorrere in questi errori.

Spera che nessuno in futuro possa vivere una triste avventura come la sua.