DONNA VIVE 36 ANNI CON LO SCHELETRO DEL SUO BAMBINO MORTO NELLA PANCIA

Ha davvero dell’incredibile la storia di Kantabai Thakre, una donna indiana che rimase incinta nel lontano 1978 all’età di 24 anni, ma qualcosa andò storto e il bambino non nacque.

La sua gravidanza era di tipo “ectopico”, cosa che avviene quando l’embrione non si sviluppa nella cavità uterina, i medici all’epoca le dissero che non avrebbe avuto molte speranze di veder nascere il proprio bambino e così fu.

Ma la donna era contraria all’operazione chirurgica, così fuggì di casa e lasciò che il dolore della “gravidanza incompiuta” cessasse da solo, dopo qualche mese le sue condizioni migliorarono nettamente e credette così di essere completamente guarita.


A distanza di anni però, per la precisione la settimana scorsa, i dolori sono tornati più forti di prima, così Kantabai Thakre, ora 60enne, si è rivolta a dei medici della città indiana di Nagpur che le hanno eseguito una rapida risonanza magnetica.

I risultati sono stati incredibili: si vedeva una massa dura nel ventre, era il suo bambino mai nato. Anche in Belgio di fu un caso simile, una donna tenne il suo bambino nella pancia per ben 18 anni.

FONTE