Donna derisa perché suo padre ha la sindrome di Down – scrive un post di compleanno che zittisce tutti e diventa virale

Quando ami qualcuno, il pensiero che gli altri lo prendano di mira per per danneggiarlo ti fa stare male.

Ecco perché i genitori assumono una posizione così importante quando i loro figli sono vittime di bullismo.

Ma è giusto dire che non molte persone hanno dovuto difendere i propri padri dal bullismo fin’ora. Bene, Richie Ann Castillo, una giovane donna nella città di Cebu, nelle Filippine, sa esattamente cosa significa difendere il proprio padre.

Il post di Facebook di Castillo pubblicato giugno, mirato a celebrare il cinquantesimo compleanno di suo padre, è diventato virale, sia per il sincero apprezzamento delle sue parole sia per il fatto che ha zittito tutti i bulli che hanno tentato di umiliare suo padre nel corso degli anni.

Purtroppo, il padre di Castillo ha la sindrome di Down , il che significa che ha affrontato una serie di problemi nel corso degli anni, sia per quanto riguarda la salute che per quanto riguarda il modo in cui viene trattato dalla società.

“Caro papà”, scrisse Castillo. “Oggi segni un momento molto speciale e molto miracoloso della tua vita. Oggi compi 50 anni e sono così felice che continui a vivere una vita così lunga e meravigliosa. Persino i medici ne sono ancora stupiti!

“So che non sarai in grado di leggere questo perché non so se hai Facebook, ma voglio che tutto il mondo sappia quanto sono orgoglioso che tu sia mio padre. Voglio che il mondo intero sappia quanto sei bello dentro e fuori. “

Adolescenza complicata

Castillo ha continuato spiegando come è stata presa di mira nel corso degli anni a causa delle condizioni di suo padre. È stata derisa e vittima di bullismo quando era adolescente, e ha anche ammesso di essersi vergognata quando è arrivata a una certa età, cercando di allontanarsi da suo padre per sfuggire al bullismo.

Castillo ora è adulto e conosce meglio la sua situazione. Con il suo post, voleva che tutti sapessero che non ha nient’altro che orgoglio per suo padre.

“L’ho capito in seguito e mi ha reso una codarda. Ma tu meriti più della figlia codarda che sono. Ti meriti amore, comprensione, pazienza e accettazione come si dovrebbe fare qualsiasi con individuo affetto da sindrome di Down. Qui ti sto dedicando un saluto di compleanno perché non ho mai fatto una cosa del genere. Ti meriti molto di più. 

Ha continuato: “Papà, nessuna quantità di parole può riassumere quanto mi dispiaccia essere stata una figlia assente. Mi dispiace di non averti portato in spiaggia più spesso o non averti portato il tuo cibo preferito. Se c’è una cosa di cui mi pento, averti nascosto dalla mia vita perché sono ancora la stessa bambina che aveva paura di essere vittima di bullismo. Ma ti amo più di quanto tu possa mai sapere, papà e io sarò sempre ispirata da te. ”

Inutile dire che i sentimenti di Castillo si sono rivelati un enorme successo sui social, dove sono stati condivisi 67.000 volte in pochi giorni. Il mondo ha rapidamente elogiato Castillo per la sua onestà, rassicurandola che stava facendo la cosa giusta.

Richie Ann , non potremmo essere più orgogliosi di te e siamo sicuri che anche tuo padre lo sia!

Migliaia di persone nascono ogni giorno con condizioni che le distinguono dalla norma. Queste persone non sono diverse dal resto di noi e meritano l’amore e il rispetto accordati a tutti noi.

Condividi questo articolo se pensi che il post di Richie Ann fosse toccante!