Donna da al suo ex marito il rene dopo 5 anni di divorzio

Dan Pyatt, nella foto con la sua ex moglie Kelly Hope e le sue figlie, Jeanie, ora 11 anni e Billie, ora 16 anni, afferma che Kelly sarà sempre la sua eroina (Immagine: Copy Media)

Cinque anni dopo il divorzio, Dan Pyatt e l’ex moglie Kelly Hope hanno avuto il disaccordo più importante della loro vita.

Mentre giaceva all’ospedale, con i suoi reni in fin di vita e nessun donatore dopo 12 mesi d’attesa, l’ex moglie disse: “Ho intenzione di essere sottoposta a test per un trapianto”.

Kelly Hope ricorda: “Mi ha detto: ‘Non posso chiederti di farlo’.

Ma gli ho detto: “Non dipende da te. È una mia decisione So quali sono i rischi e voglio farlo. ‘

“Anche se non stavamo più insieme, non ero disposto a lasciare che i miei figli fossero senza un padre.

Kelly prima dell’operazione (Image: Copy Media)

“Dan ha solo 44 anni – ha ancora una vita d’avanti.”

Dan e Kelly avevano iniziato a frequentarsi a 18 anni e si erano sposati 13 anni dopo nel 2007, ma meno di un anno dopo Dan si ammalò di un tipo aggressivo di malattia renale.

In attesa della loro seconda figlia, la coppia fu avvertita che tra 10 anni avrebbe avuto bisogno di un trapianto.

“Non ci sono stati problemi ai reni nella famiglia di Dan, è stato solo sfortunato”, dice Kelly, 43 anni. “Era sempre stanco e aveva sintomi simil-influenzali e mal di testa”

“Quindi durante un fine settimana a Bournemouth, quando ero incinta nel 2008, stava così male che non riusciva a uscire dalla camera d’albergo.”

Siamo andati in pronto soccorso dove un campione di urina ha mostrato un alto livello di sangue ed è stato ammesso per ulteriori test.

“Non sono riusciti a capire cosa non andava. Stavano parlando di leucemia. Eravamo terrorizzati “, dice Kelly.

“Un consulente ha pensato che potesse essere correlato ai reni, quindi Dan è stato trasferito per una biopsia e gli è stata diagnosticata la nefropatia in entrambi i reni, un accumulo di proteine ​​che infiammano e danneggiano i tessuti”.

Alla coppia è stato detto che non c’era cura, ma a Dan sono stati somministrati farmaci per proteggere i suoi reni e hanno apportato modifiche alla sua dieta e al suo stile di vita.

Dan Pyatt e l’ex moglie Kelly Hope nel giorno del loro matrimonio (Immagine: Copy Media)

Nel settembre 2017, gli è stato detto che la sua funzione renale era scesa all’8% e che era stato sottoposto a dialisi e in lista di attesa per donatori deceduti.

Purtroppo, ormai il loro matrimonio era già finito da un pezzo.

“Non è stato coinvolto nessun altro, non ci siamo più messi d’accordo.”, afferma Kelly.

“Avevamo diverse priorità, progetti e prospettive. All’epoca ero un agente di polizia e Dan era un tassista”.

“Non ci siamo semplicemente allontanati, ma alla fine ci siamo resi conto che non potevamo continuare a girare in tondo.

“Stava rendendo orribile l’atmosfera a casa, sopratutto per i figli, quindi entrambi abbiamo deciso che sarebbe stato meglio separarsi”.

Kelly rimase nella casa di famiglia a Bromley, nel sud est di Londra, con le figlie Billie e Jeanie, mentre Dan si trasferì in un appartamento vicino.

Ma erano determinati a non perdere l’amicizia che avevano avuto fin dall’infanzia.

“Ci sono state molte volte in cui è stato molto difficile, ma siamo stati così buoni amici da così tanto tempo che abbiamo dovuto discutere delle nostre difficoltà e trovare un modo per far funzionare nuovamente la relazione.”

Dopo il divorzio, Kelly andava ancora con Dan ai suoi appuntamenti in ospedale.

“Era in dialisi tre giorni alla settimana, sei ore al giorno.”

“I consulenti hanno iniziato a parlare con Dan di un trapianto.”

“Dopo un anno nella lista dei donatori deceduti non avevamo ricevuto una chiamata.

“Stava peggiorando gravemente da allora e mi è diventato chiaro cosa dovevo fare.

“Non me l’ha mai chiesto.”

I test iniziali hanno mostrato che Kelly era una buona corrispondenza dei tessuti, ma il loro sangue non corrispondeva.

“Avevamo la possibilità di entrare in un gruppo di donatori, dove avrei donato a qualcuno, quindi qualcuno avrebbe donato a Dan in cambio.

“Ma questo succede solo due o tre volte all’anno senza la garanzia di una compatibilità perfetta.”

Stavano esaurendo il tempo a disposizione, quindi, dopo aver considerato i rischi, hanno deciso un trapianto incompatibile con il sangue che prevede la rimozione di anticorpi dal sangue per prevenire il rigetto.

“I nostri figli erano al corrente della situazione perché non volevamo che fossero spaventati”.

“Ad agosto del 2018, avvenne il grande giorno”.

“È stato così emozionante. Ci siamo seduti con Dan per un po ‘e mi ha detto “Buona fortuna Kel, grazie mille”.

L’operazione ebbe successo e Dan fu dimesso solo cinque giorni dopo.

“Rimbalzò da lì, si notò immediatamente la differenza”, dice Kelly.

Tutti ci chiedono:” Sicuramente tornerete insieme adesso? ” In realtà ci siamo avvicinati in un modo diverso “, insiste Kelly.

“Potremmo non essere sposati ora, ma siamo ancora molto una famiglia e ho dovuto fare quel sacrificio per tenere unita la nostra famiglia”.

Per quanto riguarda Dan, è ancora sopraffatto dallo straordinario gesto della sua ex moglie.

“È stato davvero un atto altruistico, mettere la tua vita in pericolo per aiutare qualcun altro è incredibile. Kelly sarà sempre la mia eroina! “