Dimagrire camminando? Si può, leggi come

E’ davvero possibile dimagrire camminando? Assolutamente si, il sano sport e movimento sono degli alleati essenziali per la perdita di peso, soprattutto se abbinati ad una corretta ed equilibrata alimentazione.

dimagrire camminando

Ma perchè scegliere di camminare? Quando si hanno problemi alle ossa o alle articolazioni o si è in forte sovrappeso è sconsigliato praticare sport che prevedono forti impatti al suolo e intensa attività cardiaca, per questo motivo se si vuole mantenere la forma fisica e la salute, fare lunghe passeggiate può essere la soluzione giusta.

Ma qual’è la velocità giusta?

Secondo alcuni studi di un medico italiano, per dimagrire camminando non è necessario avere un forzatamente un passo spedito ma basta mantenere un ritmo costante.

In base alle ricerche, quando si mantiene un’andatura di circa 4 km all’ora l’organismo tende a bruciare i grassi di riserva, mentre se si va ad una velocità maggiore l’organismo brucia prima i carboidrati presenti nell’organismo e poi solo il 20% di riserve di grasso, a differenza del 40% dell’andatura più lenta.

Inoltre, dopo aver corso le reazioni provocate nell’organismo producono maggiore senso di appetito, oltre che stanchezza, mentre camminando questo non avviene, si bruciano meno calorie ma una più elevata percentuale di grassi e non si sente lo stimolo della fame.

Ma quanto bisogna camminare per dimagrire?

Per dimagrire bisognerebbe fare almeno 30 minuti di camminata al giorno, le ricerche hanno dimostrato che quando si cammina per un tempo continuativo si bruciano più calorie di quando di cammina per lo stesso tempo ma ad intervalli.


Se non si ha tempo durante il giorno, provate a camminare 10 minuti la mattina e 10 la sera, sempre meglio di non farlo affatto.

Si può dimagrire senza apportare modifiche a ciò che si mangia?

In linea teorica il dimagrimento avviene quando si consumano più calorie di quelle che si ingeriscono, quindi se per lungo periodo si praticherà seriamente il camminare costante, pur non modificando il regime alimentare, si potrà perdere il grasso in eccesso.  L’attività aerobica stimola il metabolismo e reca benefici alla forma fisica.

Per dimagrire più velocemente, ovviamente, va abbinata una dieta per dimagrire, ovviamente sempre e solo suggerita da un medico o da un nutrizionista.

Le varie diete

Se si vuole perdere peso solo su alcune parti specifiche del corpo, il discorso di complica. Il dimagrimento localizzato è un tema controverso, le ricerche non hanno ancora dato risposte univoche; la cosa sicura è che camminando non si dimagrirà in modo localizzato e gli accumuli di grasso sulla pancia e cosce scenderanno in conseguenza di un dimagrimento generale del corpo.

Senza farsi troppi problemi e o farsi condizionare troppo dalla pubblicità, le uniche strade che sembrano dare qualche risultato sul dimagrimento localizzato sono le creme a base di caffeina ed ormoni da applicare su pancia e cosce e trattamenti ad ultrasuoni.

 E’ più efficace la camminata o la corsa?

E’ difficile dare una risposta precisa alla domanda, sicuramente la corsa ha molti vantaggi, e se praticata con intelligenza e costanza, può essere molto efficace per accelerare il dimagrimento, coloro che non vogliono farlo, possono fare lunghe passeggiate come alternativa gradevole ed efficace.

 

data-show-faces=”true”>