Digiunare una volta a settimana fa vivere più a lungo e in salute!

Per vivere  bene e a lungo bisogna digiunare una volta a settimana, questo è quanto emerso da una recente ricerca. Mantenersi giovani digiunando una volta a settimana è possibile.

Digiunare fa bene alla salute: l’apparato digerente è sempre attivo, anche quando si dorme. Se dormire è essenziale per l’organismo, perché non fare riposare anche lo stomaco?

Secondo i ricercatori riuscire a digiunare una volta a settimana porterebbe buoni risultati.

Questo tipo di digiuno non è adatto a tutti, se si pensa che smettere di mangiare per qualche giorno aiuti a perdere peso si sbaglia, un digiuno di 3 settimane porta alla perdita di massa muscolare e non massa grassa e in più si possono avere danni al cuore.

Il corpo umano più sopravvivere 10 giorni senza mangiare, non riportando alcun danno, ma l’ideale è comunque non digiunare per più di tre giorni di seguito e farlo una volta a settimana.

Il digiuno porta alla rigenerazione degli organi, ci si sente più giovani e in salute, inoltre, porta a una maggiore lucidità mentale, buon umore, sistema immunitario può forte. C’è persino chi afferma che digiunare curi malattie croniche come l’asma, l’artrite, l’ipertensione o le allergie.

 

Come iniziare a digiunare?

Inizialmente è meglio seguire il digiuno che proibisce l’ingerimento di alimenti solidi durante la giornata, si consiglia di assumere liquidi o succhi che non superino le 300 calorie.

Non iniziare da un momento all’altro, la cosa migliore è preparare il corpo, il giorno prima, mangiare solo frutta e verdura cruda, bere infusi alle erbe e acqua.



Se invece volete un programma di digiuno di un giorno senza mangiare cibi solidi una volta a settimana, mangiare normalmente per 4 giorni e i restanti tre modificare l’alimentazione in tre fasi: pre-digiuno, digiuno, post digiuno.

 

 

Pre-digiuno

Il giorno prima del digiuno bisogna seguire una alimentazione a base di frutta e verdura cruda nelle quantità che preferiamo. Si potrebbe avere fame ma evitare di mangiare cose più pesanti o fuori dal consentito. Si possono bere succhi di frutta, frullati, infusi, brodi purché siano naturali. Cena leggera andando presto a letto.

Digiuno

Dopo aver riposato otto ore, iniziare la giornata di digiuno bevendo molta acqua. Se si resta in casa, occuparsi la giornata con piccoli compiti che non richiedono grandi sforzi. Approfittare per leggere, sistemare i vestiti, innaffiare le piante, attività che non richiedono molte energie. Bere acqua da sola o alla frutta senza mangiare frutta. Se si tratta di bere un succo di arancia va bene, se c’è anche la polpa no. Il brodo può andare bene ma deve essere filtrato senza alcun pezzetto di verdura.

Post digiuno

Il terzo giorno della settimana, può essere una scusa per stare a dieta, evitando tutto ciò che può essere nocivo per la salute come farine bianche, zuccheri raffinati, cibo da fast food, grassi, carne, fritto, latticini. Mentre si può mangiare frutta, verdura, anche cruda, frutta secca, farine integrali, legumi. Quantità ridotte.

Fonte: http://viverepiusani.it/mantenetevi-giovani-digiunando-una-volta-a-settimana/