Dietro la rabbia frequente di solito c’è anche arroganza

Spesso la rabbia nasconde l’arroganza . Sono profili che devono sempre avere ragione, che non tollerano di essere contraddetti o corretti e che sono anche vittime costanti della propria frustrazione. Quindi, è importante sottolineare che dietro l’orgoglio, il narcisismo si trova a sua volta, formando un tipo di personalità molto estenuante.

Spesso si dice che l’arrogante non riconoscerà mai i suoi “peccati”. Non lo farà perché il suo naso è così vicino al suo specchio che non riesce nemmeno a vedere se stesso . Tuttavia, siamo diventati così abituati a questo tipo di presenza nei nostri ambienti che quasi senza rendercene conto abbiamo finito per normalizzare il narcisismo e l’arroganza. Lo vediamo nelle élite politiche, lo vediamo nelle nostre aziende e lo vediamo anche in una parte delle nuove generazioni.

Tutti questi profili, apparentemente così distanti tra loro, mostrano effettivamente alcune caratteristiche comuni. Non importa quanti anni hanno, sono persone  “che sanno tutto”, quelli che nessuno può insegnare o mostrare nulla perché “hanno già un grande servizio vitale” . Inoltre, sono anche caratterizzati dal relegare i bisogni degli altri sullo sfondo e avere a loro volta la maturità emotiva di un bambino di 6 anni.


In questo modo, chi si occupa di loro quotidianamente avrà già familiarità con la loro rabbia frequente. Hanno “pelle molto magra” e orgoglio molto alto, sappiamo, quindi il minimo “salto”, perdere il controllo e  mostrare comportamenti comuni come smettere di parlare per un po ‘  o semplicemente cadere in squalifica per essere stati sconvolti in qualche aspetto piccolo e insignificante …

Donna che soffre di rabbia frequente

La rabbia frequente e ciò che c’è sotto questo atteggiamento

L’arroganza non è altro che una corazza, un travestimento da porcospino in cui i denti fungono da barriere difensive per non permettere a nessuno di intuire le paure, le debolezze del carattere e le debolezze. In questo modo, se qualcuno mi dice che dovrei essere più paziente e prendere le cose lentamente , non esiterò a mettermi in guardia e sollevare le mie spine (hanno messo in dubbio il mio buon lavoro). Non importa che quella persona mi abbia fatto il commento in buona fede: lo prenderò come un affronto.

continua a pagina 2