Diciottenne rischia di morire a causa della sigaretta elettronica – Adesso mostra le macchie nere sul polmone per incoraggiare gli utilizzatori a smettere

Sappiamo da decenni che il fumo è terribile per la tua salute. Innumerevoli studi hanno dimostrato che il fumo è correlato a malattie polmonari e cancro.

Ma che dire di “svapare?” L’uso delle sigarette elettroniche è diventato la tendenza del fumo negli ultimi anni e molte industrie annunciano le loro sigarette elettroniche come un’alternative più salutari alle sigarette classiche.

È un’affermazione dubbia: poiché è una tendenza degli ultimi anni, gli studi sono limitati sugli effetti dello svapo sulla salute. Ancora peggio, lo svapo ha attirato una generazione più giovane, in particolare gli adolescenti, che sono attratti dalla promessa che non sono dannose come le sigarette tradizionali.

Tuttavia, la storia di uno studente universitario dimostra che esiste ancora un grande pericolo nel fumare queste sigarette di ultima generazione, e sta cercando di mettere in guardia i suoi colleghi e incoraggiarli a smettere.

Chance Ammirata, una matricola universitaria di 18 anni della Florida International University di Miami, ha la sua sigaretta elettronica da circa un anno e mezzo fa. Dice che non aveva mai fumato e che non avrebbe mai fumato una sigaretta normale.

“Non ho mai fumato sigarette tradizionali”, ha detto Chance al Daily Mail.

Ma le sigarette elettroniche contengono ancora nicotina anche se in quantità inferiori ma crea ugualmente dipendenza, e alla fine Chance passava a fumarsela ogni due giorni, l’equivalente di 10 sigarette in termini di contenuto di nicotina.

“Tutti lo facevano … e il problema era che nessuno stava dicendo che erano dipendenti, usandolo di tanto in tanto quando erano stressati, quindi era diverso da una sigaretta”, dice Chance. 

“Le sigarette sono spazzatura totalmente disgustosa, ma quando si trattava di quella elettronica, [la gente pensava], tutto cambiava, non ci sono state fino ad’ora ripercussioni sulla salute, non può succedere niente di male.”

Ma di recente, Chance ha iniziato a sentirsi male e a disagio. Mentre usciva a giocare a bowling con gli amici, si rese conto di avere un grave problema respiratorio.

“Pensavo che il mio petto stesse crollando, come se avessi un attacco di cuore”, ha detto Chance al Daily Mail.

Fu portato di corsa in ospedale. Una squadra di medici lo informò che il suo polmone sinistro era praticamene fuori uso. L’adolescente era quasi morto . Ha subito un intervento chirurgico per ripristinare il polmone e i medici hanno rivelato che il fumo ne era la causa.

“Quando hanno fatto il vero intervento chirurgico per reinfilare i miei polmoni, il chirurgo ha detto, ‘qualunque cosa tu abbia fumato, ha lasciato questi punti neri sui tuoi polmoni'”.

Il caso ha voluto che il ragazzo avrà una costante ripresa, ma i punti neri impiegheranno anni a levarsi. L’adolescente è ancora rimasto con sintomi sulla salute che non avrebbe mai pensato di affrontare alla sua età, anche peggio considerando che è uno studente universitario impegnato e attivo.

“Amavo correre, ma il dottore ha detto che sicuramente non ne avrò più la possibilità”, ha detto Chance. 

“Ha detto che correre di tanto in tanto va bene dopo un mese o due di guarigione, ma la corsa costante non sarà nei miei impegni, e questo fa davvero schifo, perché ho 18 anni, e fa davvero schifo che ciò accada ad uno così giovane. ”

Inutile dire che Chance non tornerà a fumare. Ma ha anche fatto della sua missione informare gli altri della sua generazione che lo svapo non è uno scherzo e può avere gravi effetti sulla salute proprio come la sigaretta.

“L’industria della sigaretta elettronica sta davvero manipolando noi come se fosse tutto a posto, ma non lo è e non ci sono ancora prove sufficienti, ma ho la sensazione ben presto le cose cambieranno, la mia esperienza deve essere un esempio per tutti”, ha detto Chance. 

Dalla sua degenza in ospedale, Chance è stato attivo sui social, pubblicando avvisi su Instagram e Twitter, incoraggiando le persone a smettere le sigarette elettroniche.

Ci sono volute generazioni di banali sigarette per far conoscere appieno i terribili effetti sulla salute. Il caso non vuole che la sua generazione passi attraverso la stessa cosa.

E la sua missione sta funzionando: dice di aver ricevuto messaggi da oltre 100 persone, dicendo che li ha ispirati a smettere di svapare.

“Se posso continuare a farlo, è quello che farò … non voglio che nessun altro finisca in ospedale in questo modo”, ha detto Chance a Daily Mail.

Condividi questo importante avviso di salute!