DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Maggio 1, 2020

Redazione DonnaWeb

Dei ragazzini trovano una cagnolina randagia che tremava di freddo, poi si resero conto che era bloccata per un motivo straziante

Un gruppo di ragazzini a gennaio di qualche anno fa, stavano camminando lungo una strada invernale ad Alberta, in Canada, quando da lontano notarono una piccola fossa nella neve. I ragazzini una volta avvicinati, capirono capito che si trovava una cagnolina, morta di freddo e non riusciva a rialzarsi.

Perché si trovava li immobile?

La cucciola di pastore tedesco camminava nelle strade ghiacciate della città quando improvvisamente fu investita da un'auto.

Crudelmente, l'autista non ha avuto la dignità di fermare l'auto e soccorrere la vittima, scappando ad alta velocità. La povera cucciola rimase sola lasciata congelare lentamente fino alla morte, ma poi, come per miracolo il gruppo di ragazzini si trovava lì propria per salvarla.

Erano fuori per passeggiare quando notarono la povera cagnolina distesa per terra.

Fonte immagine: AARCS
Pubblicità

Gli adolescenti hanno subito capito che dovevano fare qualcosa. Chiamarono le autorità e attesero il loro arrivo.

Fonte immagine: AARCS

In questo caso entrò in azione l'organizzazione per gli animali chiamata Alberta Spay Neuter Task Force, che portò la vittima nella clinica più vicina. Il veterinario dopo un'attenta analisi, scoprì che il bacino del pastore tedesco si era fratturato in seguito all'incidente subito, motivo per cui il povero animale non poteva alzarsi!

Dopo che il veterinario ha ripristinato il bacino e dato alcuni antidolorifici, la piccola è stata accolta dall'Alberta Animal Rescue Crew Society . Il personale pensa che la piccola, chiamata da loro Nutmeg ( Noce moscata in italiano), al ritrovamento aveva circa sette mesi. La descrivono come una piccola cagnolina dolce e piena d'amore.

Fonte immagine: AARCS

Una nuova vita

Dopo alcuni giorni di riabilitazione, Nutmeg si riprese ed era pronta ad entrare in una famiglia pronta ad amarla. I futuri padroni si fecero subito avanti e l'adottarono immediatamente, la piccola adesso sta bene, ma deve la vita sicuramente a quei ragazzini che la trovarono in tempo.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram