Cucina piccola? Ecco alcuni consigli per renderla più spaziosa

Anche se piccola, la cucina resta uno dei locali più caldi e vissuti della casa, per questo motivo avere il maggior spazio possibile è indispensabile.

Per ottenere il massimo da un piccolo ambiente, la prima cosa da fare è sapere come sfruttare tutti gli spazi, soprattutto in verticale, con pensili a tutta altezza; come seconda cosa si deve tenere bene a mente che la cucina deve essere sopratutto funzionale, quindi comfort e versatilità devono essere le priorità assolute, ancor prima dell’estetica.

cucina piccola

E’ ovvio che anche l’occhio vuole la sua parte, ci sono molti design innovativi che consentono un buon livello di funzionalità abbinato ad un’ottima estetica, basta solo cercare.

Anche il colore non è da sottovalutare, meglio prediligere sempre colori chiari che aumenti la percezione visiva dello spazio, un colore scuro potrebbe creare un effetto opprimente.

Se la cucina si trova in un ambiente separato dalla casa, cercate di razionalizzare tutti gli spazi, anche quelli che vengono sfruttati raramente, come gli angoli.


Anche le pareti liberi da pensili possono essere sfruttate, ovviamente senza esagerare, si può pensare di appendere mensole e binari così da avere a portata di mano gli utensili più utilizzati.

Se invece volete aumentare le superfici di appoggio, potete optare per il tavolo a parete pieghevole che potete aprire solo all’occorrenza per sfruttare la massimo la superficie al momento del bisogno senza però creare ingombri inutili quando non ne avete necessità.

Se la cucina è a vista, per guadagnare spazio e funzionalità, dovrete organizzare tutto nei minimi dettagli, quindi oltre alla razionalizzazione degli spazi all’interno dei pensili, dovrete concentrarvi sull’organizzazione dei cassetti, magari con l’uso di organizzatori e divisori.

Una cosa molto in voga negli ultimi tempi è quella di nascondere la cucina con delle porte scorrevoli che la separino dagli altri ambienti, ma esistono anche le cucine a scomparsa, veri e propri armadi dentro i quali si celano cucine ultra accessoriate.

Ma se non avete modo di usare porte scorrevoli o a scomparsa, il consiglio migliore è quello di cercare di adattare la cucina il più possibile all’ambiente circostante in modo da creare un campo visivo più ampio.