Crisi settimo anno, è vera o è una leggenda?

crisi di coppia

Una relazione davvero inizia a traballare al settimo anno? La crisi del settimo anno è ormai un fenomeno socialmente e universalmente accettato, ma è solo un “modo” di dire, una coincidenza oppure c’è qualche base scientifica all’origine?

La prima cosa da chiederci è : perché proprio dopo sette anni? Secondo alcuni, dopo sette anni di matrimonio si ha una posizione stabile, magari ci sono figli e iniziano i primi sintomi di stanchezza. Ma,secondo degli studi, la causa potrebbe essere anche di ordine fisiologico, il nostro cervello e il corpo hanno un ciclo di sviluppo di 7 anni che potrebbero influire sulla relazione.

Ma ci sono altre ipotesi da valutare:



La crisi del quarto e settimo anno: il Dottor Larry A Kurdek,  psicologo della Wright State University ha dimostrato che oltre alla crisi del settimo anno, esiste anche quella del quarto, questi sono i due momenti di coppia con alti standard che si abbassano per due volte.

Inoltre, un secondo studio ha evidenziato che le coppie coi figli sperimentano un declino più rapido. Nel 2010 una ricerca condotta sfruttando materiali presi da vari studi legali che trattano di divorzio, ha sottolineato come le coppie tendono a lasciare dopo dodici anni.

E la crisi del terzo anno?

Un’altra ricerca condotta dal sito Netmum ha fatto sapere che la crisi arriva ben prima, già dal terzo anno in poi se si hanno figli; molte coppie con bambini rischiano di separarsi 4 volte e mezzo in più rispetto le coppie senza figli, questo per lo stress familiare o a causa di fidanzamenti corti o matrimoni a età avanzata.