Covid e capodanno, cosa si potrà fare e cosa non fare

L’ultimo DPCM non si è solo limitato a imporre restrizioni per le festività natalizie, ma si avremo limitazione anche per i prossimi giorni, ovvero dal 31 dicembre fino ai primissimi giorni di gennaio 2021.

Secondo quanto riferito da Money, i decreti in totale sono 3 e vanno tutti rispettati, parliamo del DPCM del 3 dicembre, decreto degli spostamenti e del decreto di natale, al momento della stesura dell’articolo, salvo imprevisti, tali restrizioni che andremo ad elencare saranno valide fino al 6 gennaio 2021.

Quali saranno le restrizioni per capodanno?

L’Italia sarà in zona rossa a partire dal 31 dicembre fino al 3 gennaio 2021, in questo periodo sarà vietato lo spostamento da una regione all’altra se non per motivi lavorativi o di salute, munendosi in ogni caso di autocertificazione.

Nonostante ciò, sarà possibile visitare amici o parenti (massimo 2 persone), esclusi da tale restrzione le persone non autosufficienti e i minori di 14 anni. L’orario di visita va dalle 5 del mattino fino alle 22 di sera.

In ogni caso, il DPCM raccomanda:

È in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi»

Centri commerciali e negozi resteranno chiusi, inclusa la ristorazione quali bar, pizzerie e ristoranti, questi ultimi saranno aperti solo ed esclusivamente per l’asporto.

Restrizioni anche per i turisti, i veglioni all’interno degli hotel saranno severamente vietati, di contro saranno disponibili i servizi in camera dalle ore 18:00 del 31 dicembre fino alle 7:00 del 1 gennaio 2021.

Le attività motorie saranno possibili all’interno delle proprie abitazioni, oppure all’aria aperta solo in forma individuale.

Sarà possibile andare a messa rispettando le regole del coprifuoco, che ricordiamo iniziano dalle 22:00 fino alle 7:00, all’interno di questa fascia, sarà vietato circolare se non per motivi di salute o lavoritivi, muniti obbligatoriamente di autocertificazione.

In caso di violazione delle seguenti regole del coprifuoco, sono previste multe che ammontano dai 400 fino ai 1000 euro.