Costretta a partorire in macchina: sente qualcosa tra le gambe e accade il miracolo

Le nascite sono sempre travolgenti per i genitori. Ma ci sono alcuni casi che si distinguono più di altri. Raelin Scurry, di Pittsburgh, negli Stati Uniti, era uno di quelli. Il suo parto non ha eguali – e succede solo una volta su 80.000 nascite.

Raelin Scurry / Instagram

Nell’agosto 2017, il 23enne Raelin Scurry, 23 anni, ha iniziato a provare dolore. Era arrivato il momento di partorire. Lei e suo marito Ean Vanstory si precipitarono quindi in macchina e si recarono in ospedale, che si trovava a 15 minuti di distanza. Raelin sentì che i dolori diventavano sempre più forti. Il momento era arrivato.

Quando la coppia ha chiamato il 112 per chiedere aiuto, era già troppo tardi. Il bambino stava già uscendo.
“Mi sono abbassata i pantaloni e me lo sono sentita tra le gambe. E giustamente, c’era la testa del mio bambino “, ha scritto Raelin su Instagram.

Avviso per immagini forti

Raelin Scurry / Instagram

Non c’è da stupirsi che abbiano avuto uno shock quando il bambino giaceva lì – in un feto intatto. Questo è estremamente raro e si verifica meno di una volta su 80.000 nascite.
“Ero estremamente spaventato. Ma abbiamo chiesto aiuto e abbiamo continuato a guidare in ospedale il prima possibile. Ho strofinato il pollice contro la guancia di mio figlio e poi ha reagito e ho notato che stava respirando “, scrive Raelin su Instagram.

Raelin Scurry / Instagram

Ean Jamal Vanstory è nato la settimana 29, un prematuro di 11 settimane. È stato portato in ospedale dove i dottori hanno rimosso il feto.

Nascere in questo modo che ha del miracoloso ma incredibilmente insolito. In passato, era visto come un buon segno per nascere in questo modo. 

Raelin Scurry / Instagam

Incredibile che tutto sia finito così bene con la nascita. Oggi la famiglia di Raelin vive e sta bene. Il piccolo “EJ”, come viene chiamato il bambino ha oggi 6 mesi. Tanti auguri piccolino!