DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Giugno 28, 2019

Redazione DonnaWeb

Cosa ti rende felice? La risposta della moglie sciocca tutti quanti, dovremmo prendere esempio da lei

Cosa ti rende felice? Il denaro? L'amore? Una bella casa? Una carriera di successo? La domanda ha tante varianti di risposte quante sono le persone sulla terra. In questa storia, una donna rispose alla domanda: tuo marito ti rende felice?

La sua risposta è, a dir poco, sorprendente dato che la domanda viene da uno sconosciuto. Almeno inizialmente. Ma quando arriverai alla fine della risposta capirai che è un concetto che dovremmo portare tutti con noi. Questa storia è circolata su internet da anni, ed è accaduta proprio come è stata detta, non oso commentare. Questa è una storia che merita di essere letta e condivisa con le persone che ci circondano.

In un'università in California, si è tenuto un seminario per coppie, con un centinaio di partecipanti. Durante una lezione, uno dei partecipanti si è rivolto alla donna della porta accanto e ha chiesto: 
"Tuo marito ti rende felice, ti rende felice?"

Pubblicità

Suo marito aveva un'espressione incredula, anche se era sicuro che la moglie avrebbe risposto "sì". Non si era mai lamentata di nulla durante il matrimonio.
La sua risposta invece lo scioccò: 
"No, mio ​​marito non mi rende felice!"

Non sapeva come sarebbe andata, ma continuò: 
"Mio marito non mi ha mai reso felice e non mi rende felice."

La donna fece un respiro prima di rispondere alla sua risposta. 
"Se sono felice non posso dipendere da lui, sono l'unica persona che controlla la mia felicità ...

Il fatto che io sia soddisfatta o meno dipende da questo, ma che io sono l'unica persona può rendermi felice ..

Decido che dovrei essere felice in ogni situazione e in ogni momento della mia vita, perché se la mia felicità dipendesse da qualsiasi persona, cosa o circostanza sarei davvero malata.

Tutto in questa vita è in continua evoluzione: uomo, economia, il mio corpo, il clima, il mio capo, gli amici, la mia salute fisica e mentale. Potrei andare avanti per un certo periodo di tempo.

Devo decidere di essere felice, indipendentemente da tutto questo. 
A proposito di oggi ho una fattoria o una casa: sono felice! 
Se esco con gli amici o me stesso: sono felice! 
Se il mio lavoro è ben pagato o no, sono felice!

Oggi sono sposata, ma ero già felice quando ero single.

Sono felice per me stessa. Le altre cose, le persone o le situazioni, le chiamo "esperienze che possono o non possono darmi momenti di gioia o dolore".

Quando qualcuno che amo muore, sono una persona felice in un inevitabile momento di dolore.

Da queste esperienze fugaci, imparo ad amare, accettare, capire e scusarmi.

Ci sono persone che dicono che oggi non posso essere felice perché sono malato perché non ho soldi o che è troppo caldo. Perché fa troppo freddo, perché qualcuno mi ha insultato, perché qualcuno ha smesso di amarmi. Perché mio marito non è come mi aspettavo, perché i miei figli non mi rendono felice, perché i miei amici non mi rendono felice, perché il mio lavoro è mediocre. E così via.

Amo la vita che ho, ma non per la mia vita è più facile di altri. Ecco perché ho deciso di essere felice come individuo e di assumermi la responsabilità della mia stessa felicità.

Quando mi assumo la responsabilità della mia felicità, mio ​​marito - o chiunque altro - non deve farlo. 
La vita di tutti è molto più facile.

Ed è per questo che ho vissuto in un matrimonio felice per così tanti anni ".

Sebbene altre persone possano arricchire la tua vita in modi infiniti, non dovremmo mai mettere la nostra felicità nelle mani degli altri. Solo quando osiamo credere in noi stessi e il coraggio di essere soddisfatti di ciò che siamo e di ciò che abbiamo possiamo essere felici nelle basi. È solo allora che possiamo davvero arricchire la vita degli altri e amare coloro che ci sono vicini.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram