DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Marzo 12, 2020

Redazione DonnaWeb

Coronavirus: i sintomi impiegano 5 giorni prima di manifestarsi, ecco tre segni da non sottovalutare

Le persone che catturano il coronavirus killer sono prive di sintomi per una media di cinque giorni.

Gli esperti avvertono che i tre segni a cui prestare attenzione sono: tosse, febbre alta e respiro corto.

Ma i nuovi risultati suggeriscono che compagni di lavoro, familiari e compagni di classe potrebbero essere a rischio per un'intera settimana lavorativa - prima ancora che un portatore di virus fosse consapevole di avere l'infezione.

Pubblicità

Lo studio afferma che gli individui infetti dovrebbero aspettarsi di iniziare a sentirsi male "entro 12 giorni" - anche se in rari casi il periodo di incubazione può durare più a lungo, riferisce Devon Live.

I risultati supportano le attuali raccomandazioni introdotte in paesi tra cui il Regno Unito per isolare coloro che potrebbero essere stati esposti a Covid-19 per 14 giorni.

L'Italia ha imposto misure di blocco rigorose sulla popolazione nel mezzo di una grave epidemia nel paese, poiché il numero di casi globali supera i 10.000.

Il professore dello studio senior Justin Lessler, epidemiologo presso la Johns Hopkins University negli Stati Uniti, ha dichiarato: "Sulla base della nostra analisi dei dati disponibili al pubblico, l'attuale raccomandazione di 14 giorni per il monitoraggio attivo o la quarantena è ragionevole".

Ma ha aggiunto: "Con quel periodo alcuni casi andrebbero persi nel lungo periodo".

Quasi tutti i pazienti (97,5 per cento) sembravano manifestare sintomi entro 11,5 giorni dall'infezione.

Il prof. Lessler ha dichiarato:

"Queste stime implicano che, secondo ipotesi prudenti, solo 101 casi su 10.000 svilupperanno sintomi dopo 14 giorni di monitoraggio attivo o quarantena, a supporto delle attuali raccomandazioni CDC".

La malattia di solito si diffonde attraverso goccioline di saliva o muco trasportate nell'aria per circa 1 metro quando una persona infetta tossisce o starnutisce.

Le particelle virali possono essere inspirate, atterrare su superfici che le persone toccano o vengono trasferite quando si stringono la mano o condividono un drink con qualcuno che ha il virus.

Lavarsi le mani regolarmente ed evitare di toccare la bocca, il naso e gli occhi può aiutare a fermare la diffusione del virus.

I sintomi da non sottovalutare

COVID-19 è in gran parte un virus respiratorioI sintomi più comuni includono febbre, tosse secca e difficoltà respiratorie.

Ma ci sono stati alcuni casi di nausea, vomito o diarrea. In alcuni casi può causare polmonite e potenzialmente essere potenzialmente letale.

La maggior parte delle persone che si ammalano guariranno da COVID-19. Il tempo di recupero varia e, per le persone che non sono gravemente malate, può essere simile alle conseguenze dell'influenza.

Le persone con sintomi lievi possono riprendersi entro pochi giorni. Potrebbero essere necessarie settimane o addirittura mesi per coloro che sviluppano polmonite.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram