Pubblicità

Contadino scozzese trova nel suo terreno una porta segreta – L’interno contiene un antico villaggio sotterraneo di 3000 anni fa – FOTO

La seguente storia non è esattamente una novità, poiché si basa su una scoperta avvenuta nel 1850. Ma la scoperta fu così incredibile e sensazionale che la storia merita di essere raccontata.

Pubblicità

In una piccola baia in Scozia, nascosta tra verdi colline, si trova un piccolo spazio verde con alcuni dolmen che non sembrano nulla di chè.

Ma sotto le rocce c’è un villaggio sotterraneo che è più antico delle piramidi egiziane.

Pubblicità

Qui nelle immagini qui sotto puoi avere un’idea della città di Skara Brae, che oggi è definita patrimonio culturale mondiale dall’UNESCO.

Alle isole Orcadi al largo della Scozia, immerso in verdi colline coperte di muschio, si trova un segreto più antico delle piramidi egiziane.

Pubblicità
Flickr / Lizsmith

La pietra non sembra a prima vista impressionante, ma non lasciatevi ingannare, perché Skara Brae è un posto unico.

Flickr / Readingtom

Fu scoperto nel 1850

Perché su questa collina verde c’è un villaggio sotterraneo perfettamente conservato che fu costruito e fu abitato tra il 3180 e il 2500 a.C.

Mille anni fa, l’insediamento preistorico fu perso e fu sepolto sotto la sabbia. Nessuno sapeva che questo posto fosse mai esistito, ma quando una terribile tempesta dilagò sulle Isole Orcadi nel 1850, un incredibile segreto venne alla luce …

Flickr / jonlord

Durante l’inverno del 1850, le isole Orcadi furono colpite da una terribile tempesta che causò grandi distruzioni e oltre 200 morti. Tuttavia, i contadini scoprirono un insediamento lì vicino che era stato nascosto sotto la sabbia.

“La Pompei Scozzese”

L’insediamento è costituito da otto case in pietra ed è stato abitato tra il 3180 e il 2500 aC, facendo di Skara Brae uno dei più antichi villaggi della Gran Bretagna.

Flickr / rafsiid

Nella musica folk, Skara Brae è chiamata “Scotland’s Pompeii”, perché i vecchi edifici sono estremamente ben conservati. Dal momento che la sabbia circostante e l’architettura della casa hanno protetto l’insediamento dal freddo, gli edifici e il loro contenuto sono stati straordinariamente preservati per millenni.

Flickr / Suejackson

Gli esperti stimano che 50-100 persone vivessero nel piccolo villaggio. Inoltre, è stato anche scoperto che le case si trovavano a 1500 metri dal mare quando fu costruito l’insediamento.

Ma come potete vedere nelle foto, il mare oggi si trova molto più vicino al villaggio, e ora avete una fantastica vista sul mare dalla città, che dall’UNESCO è stata caratterizzata come patrimonio culturale mondiale.

Flickr / MarkusSchroeder

Quando l’insediamento era più grande, aveva sette o otto case collegate da tunnel. Ogni abitazione potrebbe essere chiusa con una porta di pietra.

Flickr / readingtom

Ogni camera era dotata di un letto. I letti avevano tutte dimensioni diverse, che nessuno può davvero spiegare il perché. Ogni camera era inoltre dotata di un armadio, cassettoni, posti a sedere e scatole di per oggetti. Queste scatole sono state costruite per essere impermeabili, il che potrebbe indicare che i residenti del villaggio tenevano pesci e molluschi vivi all’interno delle case.

Flickr / martindeutch

Una società “avanzata”

Il villaggio aveva anche un sistema fognario ben sviluppato, e ogni casa era dotata di un semplice bagno. Diciamo che in quel periodo le famiglie erano piuttosto privilegiate.

Flickr / Jean Marie

Skara Brae era una comunità familiare, e dal momento che le case sono relativamente simili, gli esperti ritengono che la società sia stata relativamente semplice senza alcuna forma di leadership autoritaria.

Flickr / steve

Alcuni sono convinti che gli abitanti del villaggio fossero i Piktere, un popolo di origine sconosciuta che si stabilì nella Scozia orientale e settentrionale durante la fase finale dell’età del ferro inglese. Ma i reperti archeologici hanno dimostrato che il villaggio potrebbe risalire ancora più lontano.

Choco-Moco

Una miriade di misteriosi ritrovamenti sono stati fatti sul posto. Tra le altre cose, una palla di pietra antica che nessuno capisce il suo reale utilizzo.

Wikimedia

Nessuno sa per certo perché i residenti hanno scelto di lasciare il villaggio. Ma una teoria suggerisce che ci sono stati grandi cambiamenti climatici intorno all’anno 2500 aC, rendendo il clima delle isole Orcadi più freddo e umido.

Tuttavia, Cristopher Knight e Robert Lomas (due storici inglesi) hanno un approccio leggermente più cospirativo, in quanto credono che anche Stonehenge sia stato abbandonato all’incirca nello stesso periodo e che quindi ci debba essere una connessione. Ma la loro teoria non è mai stata dimostrata …

Flickr / readingtom

I turisti affollano la città

Diverse migliaia di turisti affollano Skara Brae ogni anno per vedere gli imponenti edifici. Ma tutto ciò non durerà a lungo. Perché anche se l’insediamento è stato costruito a quasi due chilometri dalla spiaggia, l’acqua del mare si è avvicinata tantissimo negli ultimi secoli. Dal 1926, le case sono state protette da un grande muro di cemento.

Flickr / Lizsmith

Per diversi anni, si è pensato di costruire una spiaggia artificiale con un blocco di pietra e un frangiflutti nella speranza che in questo modo si possa proteggere il villaggio, Skara Brae e molti altri monumenti antichi che rischiano di essere distrutti. Ma ancora non è stato fatto nulla.

Finora, i turisti possono ancora visitare questo luogo affascinante, ma la domanda è: per quanto tempo?

Non è sorprendente avere un’idea di come hanno vissuto questi abitanti del villaggio migliaia di anni fa?

Non esitare a condividere questa piccola parte della storia umana così più persone avranno l’opportunità di scoprire quanto può essere affascinante la storia!

Redazione DonnaWeb

Condividi
Pubblicato da
Redazione DonnaWeb

Articoli recenti

Diletta Leotta e Can Yaman insieme alla partita inaugurale di euro 2020

Ieri sera è ufficialmente iniziato il campionato europeo di calcio chiamato Euro 2020, doveva prendere…

Giugno 12, 2021

Michele Merlo, svelate le cause della morte, ecco i risultati dell’autopsia

Pochi giorni fa ci ha lasciati un cantante che aveva davanti a se una lunga…

Giugno 12, 2021

Ecco perchè Enula si dipinge le mani e il viso

Si è concluso da poco il talent show più amato in Italia, stiamo parlando ovviamente…

Giugno 9, 2021

Laura Pausini pubblica le sue foto da piccola, l’avreste riconosciuta?

Laura Pausini, cantante italiana di grande successo, ultimamente ha avuto un attacco di nostalgia, come…

Giugno 9, 2021

Mara Venier in ospedale: “Sto vivendo un incubo, vi racconto cosa mi è successo”

Mara Venier in questo periodo dovrebbe godersi in santa pace le meritate vacanze dopo un…

Giugno 8, 2021

Chi era Michele Merlo, la carriera di Mike Bird e l’esperienza ad amici

Un ragazzo dal grande talento ci ha lasciati il 7 giugno, a causa di una…

Giugno 7, 2021