Consigli su come fare le pulizie di primavera, da dove partire?

Arriva la bella stagione è quasi tutte le donne che sono impegnate a fare il cambio dell’armadio, devono confrontarsi con un’altra meno piacevole situazione: le pulizie di primavera.

Dopo un inverno pieno, la casa ha bisogno di essere pulita da cima a fondo, un lavoro che può portare via molto tempo e forza, grazie a Urban Donna vediamo qualche consiglio utile per pianificare al meglio le pulizie di primavera.

A seconda della grandezza della casa, per fare le pulizie di primavera ci vogliono dai 3 ai 7 giorni, la cosa migliore è dedicarsi ogni giorno a una stanza, le prima da fare sono le camere da letto e il salotto, lasciando alla fine bagno e cucina.



La regola principale per pulire le stanze è quella di partire dall’alto verso il basso e dall’interno verso l’esterno. Iniziare togliendo la polvere a mensole e lampadari, da parte alta a interna dei mobili e poi scendere su tappeti, materassi e passare l’aspirapolvere. Poi vetri e lavaggio esterno dei mobili, infine i pavimenti.

Per fare le pulizie di primavera come si deve, a seconda della grandezza della casa, ci vogliono dai 3 giorni alla settimana. La cosa migliore infatti è organizzarsi in modo tale che ogni giorno ci si dedichi ad una stanza; le prime da fare dovrebbero essere le camere da letto e il salotto, lasciando in coda bagno e cucina, i locali più utilizzati per fare le pulizie in casa. Infine, si consiglia di usare prodotti fai da te o il più naturali possibili invece che quelli con molti agenti chimici.

Fonte: http://urbanpost.it/pulizie-di-primavera-in-casa-da-dove-iniziare-e-come-organizzarsi