Consigli per una casa sempre in ordine

Troppo spesso si tende a sprecare giornate intere a dover rimettere in ordine la casa. Tenere in ordine la propria casa risulta un’impresa soprattutto quando si devono conciliare tutti gli impegni familiari e lavorativi. Una famosa scrittrice ha deciso di approfondire l’argomento nel suo libro Le Rangement Malin, Camille Anseaume, dicendo che non è necessario utilizzare tutto il weekend per riordinare.

La scrittrice infatti, spiega attraverso 10 regole basilari il modo per non a fare le pulizie sempre da cima a fondo. Questa lista contiene, infatti, delle idee preziose e a costo zero che aiuteranno a sfruttare al meglio tutti gli spazi.

Inutile dire che a nessuno, neppure ai più disordinati, piace vivere in questo modo. Tuttavia crediamo di non aver abbastanza tempo per mantenere la casa sempre in ordine, e ci dedichiamo alla pulizia solo nei weekend. In realtà basterebbero 15 minuti al giorno per tenere la casa in ordine e pulita, oltre a seguire qualche piccolo trucco.

Vuoi conoscere tutti i consigli? Continua a leggere l’articolo.

Come riordinare casa?

Ovviamente prima di mettere in atto le strategie e i trucchi per tenere in ordine la casa con poco sforzo, è necessario prendersi del tempo, magari una mattinata libera da dedicare all’operazione di riordino. Purtroppo, almeno in questa fase, dovrai dedicare tempo e fatica a questo compito.

Tendenzialmente quando si devono riordinare o mettere in ordine più zone della casa, si utilizza la tecnica del pomodoro, che è un sistema basato su operazioni di riordino di 25 minuti (con tanto di timer da rispettare) senza alcuna distrazione. Solo al termine dei 25 minuti potrai prenderti una pausa di 5 minuti. Ripeti tutto il ciclo per 4 volte, al termine del quale potrai finalmente prenderti una pausa di 20 minuti. Molti sono stati coloro che hanno migliorato il metodo del riordino grazie a questa tecnica. Questa è infatti efficace per concentrarsi ed essere produttivi al massimo, senza però stancarsi eccessivamente.

10 consigli utili

Vi forniamo i 10 consigli preziosi su come tenere la casa in ordine in pochissimo tempo:

Ogni cosa deve avere il suo posto

A quanti di voi è capitato di ritrovarsi un oggetto in mano e di poggiarlo in zone in cui quell’oggetto non deve stare? Secondo la scrittrice precedente è bene appoggiare gli oggetti nelle loro apposite zone della casa. Questa tecnica consiste nel raggruppare il tutto classificandolo per categorie. In questo modo non si rischierà di accumulare gli oggetti in maniera disordinata senza in senso logico, ottenendo così più spazio.

Non accumulare

“L’accumulo e il superfluo sono i peggiori nemici dell’ordine”. Dopo aver selezionato e categorizzato ogni oggetto, vi consigliamo di liberarvi del superfluo ovvero di tutti i doppioni e di tutti gli oggetti danneggiati e rovinati che siete consapevoli di non riutilizzare. In questa fase potete immaginare di trovarvi in una fase del trasloco in cui non tutto è indispensabile nella nuova casa.

E gli oggetti scartati?

Dopo aver fatto un bel decluttering, domandatevi di come sbarazzarvi di tutti gli oggetti inutili appena scartati. Le opzioni sono:

  • Regalarli
  • Scambiarli
  • Gettarli
  • Venderli
  • Darli in beneficienza

Riordinare in modo pratico

Ordinare in modo intelligente significa soprattutto tenere in considerazione le abitudini della propria famiglia. Una cosa intelligente è disporre vestiti, borse e accessori che si usano di più in un luogo più pratico e comodo. Per chi ha figli piccoli è consigliato utilizzare ganci che siano accessibili alla loro altezza.

Sfruttare tutti gli spazi

Per sfruttare gli spazi si intende utilizzare ogni piccolo spazio in modo pratico. Un esempio sono i vestiti e la biancheria del cambio di stagione nei sacchetti sottovuoto, in tal modo si proteggono dall’umidità e dalla polvere e inoltre risparmiano tanto spazio negli scaffali e negli armadi. Anche gli elementi appesi come gli appendiabiti a muro e le mensole sono utili per ricavarne ancora. Infine, sfruttare l’altezza, impilando le scatole è un altro modo per ordinare al meglio.

Mantenere l’ordine

Secondo numerose testimonianze, il miglior modo per mantenere l’ordine è quella di dividere i compiti giornalieri in diverse fasi. Ad esempio: la mattina può essere dedicata a rifare il letto, cambiare l’aria e lavare le tazze della colazione. In serata si dovrebbe fare la lavatrice, stendere e fare la lavastoviglie. Infine, prima di uscire da una stanza sarebbe bene sistemate gli oggetti che non sono al loro posto. Questi compiti quotidiani aiuteranno a non creare accumulo.

Pulizie extra

Ogni tanto bisogna anche dedicarsi a quelle piccole faccende domestiche che non prevedono esclusivamente la pulizia. Un esempio è riordinare le bollette smistandole in quelle pagate e quelle da pagare, o riordinare l’armadio, e controllare le scadenze dei cibi nel frigo.

Mettere tutto vicino

Un consiglio, spesso sottovalutato è quello di evitare di girare per casa per trovare la roba. Ci si può affaticare meno mettendo tutto il necessario a portata di mano. Ad esempio, consiglia di disporre già i piatti da lavare vicino alla lavastoviglie, le lenzuola da ritirare nei pressi dell’armadio e la biancheria da stirare nel cestone in lavanderia.

Crea il tuo programma

Per risparmiare le energie è indispensabile avere un programma settimanale delle attività da svolgere. Per stilare un elenco delle attività è bene considerare le 6 grandi aree della casa e suddividerle in base ai 6 giorni della settimana, escludendo la domenica.

Non esagerare

Anche l’autrice del libro citato spiega come sia fondamentale non esagerare e non strafare con le faccende domestiche, diventerà troppo maniacale e si perderà di vista l’obiettivo principale che è l’organizzazione rapida e pratica.

Per concludere vogliamo dirvi che, se ogni cosa ha una sua collocazione specifica, è più facile tenere tutto in ordine. Immaginate quanti piccoli oggetti teniamo in giro perché non abbiamo un posto preciso in cui metterli. Date libero sfogo alla fantasia in modo da divertirvi a riordinare la stanza in modo creativo e comodo.