Come valorizzare il tuo corpo se hai un fisico a “mela”: gli errori di stile da evitare

Tutti gli outfit della DONNA A MELA. Concentri il grasso sull’addome ed il tuo punto vita è quasi assente? Segui tutti i suggerimenti per valorizzare la tua bellezza e femminilità.

Parleremo oggi di una tipologia di donna, la cosiddetta donna “a mela”.

La donna con questa morfologia fisica tende a concentrare la maggior parte del grasso sull’addome e come conseguenza spesso ha un po’ di pancia in più e il punto vita quasi assente. Il seno può essere sia piccolo che prosperoso, ma le gambe per contrappunto sono sempre lunghe e snelle.

Chi ha questa particolare conformazione del corpo, non si scoraggi, avendola anche attrici bellissime del calibro di Eva Longoria, Drew Barrymore e Jennifer Garner!

Fotor041812543

Spesso è difficile per questo tipo di donna trovare l’outfit giusto: la maggior parte dei look disponibili nei negozi, infatti, sembrano pensati per donne mediterranee dai fianchi sinuosi e dalla vita sottile.

Ma non arrendiamoci, perchè con i suggerimenti pensati per questo particolare tipo di donna, saremo in grado di risaltare al massimo i pregi e la femminilità.

Maglie e tuniche

Per la scelta di maglie e camicie dobbiamo distinguere tra donne a mela con un seno prosperoso e donne a mela con il seno piccolo.

topsi

Queste ultime potranno indossare maglie e canotte esageratamente scollate, per attirare l’attenzione sul busto e distoglierla dalla zona “pancia.

maglsi

Se invece il nostro seno è prosperoso, possiamo esaltarlo e rendergli giustizia con una scollatura sobria, ma che dia brio al nostro decolletèNon dimentichiamo mai di scegliere sempre capi che cadano morbidi nella zona addominale per nascondere sapientemente qualche rotolino.

maglno
noo

No assoluto a maglioni con stampe che attirano l’attenzione sulla zona addominale e a corpetti a bustier permessi solo ai vitini di vespa!  

Gonne

La donna  a mela ha quasi sempre gambe magre o per lo meno toniche, ma spesso è così concentrata nel cercare di nascondere il difetto della pancia da dimenticarsi di essere magra dal bacino in giù, lasciando che il suo più grande pregio passi inosservato.

gonnasi

Per ingentilire la figura, è sempre meglio un taglio di gonna dritto o comunque non molto appariscente per introdurre l’effetto favoloso che le gambe doneranno alla  figura: 

Evitiamo sempre gonne troppo lunghe che seguendo la linea del punto vita nasconderebbero le gambe facendoci sembrare un sacco di patate!

La lunghezza ideale è quindi a metà coscia o al massimo al ginocchio.

Evitare anche balze e tutto ciò che tende visivamente ad allargare fianchi e bacino.

gonna no

Pantaloni 

Come per le gonne, anche con i pantaloni possiamo sbizzarrirci per mettere al centro dell’attenzione le gambe snelle: via libera, quindi, a jeans e pantaloni skinny e stretti al ginocchio che armonizzano l’incedere e rendono la figura supersexy!

pant2si
pantalonisi
pantno
pant2no

Assolutamente da evitare pantaloni modello “aladino” che portano l’attenzione sulla parte superiore del corpo e pantaloni a palazzo che occultano le gambe esaltando il punto vita.

Abiti 

Ideali i vestiti corti a metà coscia. Via libera anche agli abiti stile impero un po’ svasati, se si ha un seno prosperoso, mentre si sceglieranno quelli a trapezio o a tunica non molto aderenti per chi ha poco seno.
Decisamente da evitare fantasie eccessive, righe orizzontali e ruches, che danno volume e così pure i vestiti troppo stretti in vita e con gonna a ruota.

Fotor0418132114

E infine i Soprabiti

mantella

Col soprabito giochiamo la carta del vedo/non vedo, dobbiamo creare l’illusione di un punto vita, quindi via libera a cappottini corti che lasciano il bacino scoperto e slanciano la figura. Ottime anche le mantelle che velano la zona addominale.

doppio

No assoluto a doppio petto, specie se abbiamo un seno prosperoso e a cappotti che scendono più giù della coscia: ci renderebbero tozze e rigide nei movimenti.