Come togliere l’odore di bruciato dalla cucina con rimedi naturali

 

Sarà capitato a tutte prima o poi di perdere il senso del tempo mentre si cucina e di dimenticare di spegnere il forno o quello che abbiamo sul fuoco, il cibo si brucia e l’odore si diffonde per la casa. Si può sbarazzarsene facilmente usando oggetti casalinghi di uso comune. Basta pulire le superfici di casa sulle quali si è fissato l’odore di bruciato preparando alcune soluzioni che assorbono la puzza e realizzare perfino dei deodoranti per l’ambiente.

Togliete il cibo bruciato, buttatelo via non appena si sarà raffreddato, una volta gettata nell’immondizia portate fuori il sacchetto per non far rimanere l’odore dentro casa.

Aprite le porte e le finestre della cucina, accendete i ventilatori per far circolare l’aria più velocemente, se avete una cappa usate anche quella. Pulite tutte le superfici, usate la candeggina o il disinfettante per trattare le superfici e i pavimenti. Lavate o gettate gli oggetti che hanno assorbito l’odore, mettete in lavatrice gli elementi in tessuto che si trovano nelle stanze in cui l’odore si è impregnato.

Un metodo fai da te per assorbire l’odore di bruciato:



prepara una soluzione acqua e limone, fate bollire una pentola d’acqua sul fornello tagliate un limone a fatte e mettetele nell’acqua bollente, lasciate agire per circa 10/30 minuti per rinfrescare l’aria.

In alternativa potrete usare i chiodi di garofano al posto delle fette di limone.

Mettete il pane in ammollo nell’aceto, questi ingredienti possono assorbire gli odori, vi basterà riempire un pentolino con acqua e 500 ml di aceto, portate ad ebollizione. Fate sobbollire per 15 minuti, prendi il pane e intingilo in un piattino affinchè si elimini la puzza di bruciato.

Si possono usare degli spray già pronti come Febreze o Glad, anche il Deo due è ottimo perchè elimina rapidamente i cattivi odori profumando l’ambiente.

   fonte: wikihow