Come sbloccare il lavandino intasato con tre trucchi fai da te che funzionano davvero

E’ naturale che il lavandino di casa si intasi prima o poi, sia perchè non si fa particolare attenzione a quello che si getta all’interno dello scarico, sia perchè con il tempo grasso e resti di cibo restano intrappolati nel tubo, tutto questo rende difficile il passaggio dell’acqua, si può risolvere il problema facilmente usando uno dei nostri rimedi fai da te.

1. Sale e aceto

Le soluzioni a base di aceto per la casa sono tante, e ve li abbiamo elencanti in diversi altri articoli, anche in questo modo ci potrà tornare utile, per sturare lo scarico del lavandino: mescola mezza tazza di aceto con mezza tazza di sale fino e versa il tutto nello scarico.

Copri l’apertura con un panno e lascia il tutto in ammollo per 20/30 minuti, se il liquido sparisce dopo quel tempo pulisci con acqua calda e detersivo per lasciare alla fine un buon odore.

2. Sale grosso, acqua e bicarbonato di sodio

Se la miscela gorgoglia ed è acida può aiutare ad evitare la formazione di detriti nei tubi di scarico che bloccano il lavandino, un’altra ricetta più efficace che potrebbe rivelarsi davvero indispensabile.

Come realizzarla: mescola 5 cucchiai di sale grosso e 5 cucchiai di bicarbonato in 200 ml di acqua calda, versa la miscela nello scarico intasato ma stai attenta a non scottarti, rimani a debita distanza.

Dopo qualche minuto usa uno spazzolino lungo per aiutare il liquido a scendere e aggiungi un pò di acqua calda per eliminare i resti attaccati, pulisci con acqua e detersivo alla fine.

3. Sale e acqua

Puoi usare solo acqua e sale se non dovessi avere a disposizione aceto o bicarbonato di sodio, però per un effetto migliore è consigliabile far bollire l’acqua, metti 5 o 6 cucchiai di sale nello scarico e versa 500 ml di acqua bollente, usa un panno per coprire lo scarico per mezz’ora, rimuovi infine il panno e aggiungi un pò di acqua calda mescolata al detersivo.