Come sarà il viso del nostro futuro figlio? Ora possiamo scoprirlo con un test

Molti anni fa non ci saremmo mai sognata di poter scegliere il nostro figlio o di sapere in anticipo come sarà, oggi invece, la cosa è fattibile o almeno così sembra.

piedini-300x281

Negli Usa è stata brevettata una tecnica da un’azienda, la 23andme, che consente ai neo genitori di poter scegliere alcuni tratti non solo somatici del bambino, ma anche e soprattutto potergli evitare patologie ereditarie o la predisposizione a possibili tumori.


Il brevetto ha suscitato non poche polemiche, tutte placate dalla precisazione dell’azienda nel voler mettere a disposizione la tecnica a scopi esclusivamente medici e scientifici.

Il progetto è nato nel 2008 ed è stato denominato Family Traits Inheritance Calculator, e all’inizio permetteva alla coppia che usava il seme di un donatore, a selezionare i tratti desiderati attraverso un modulo.

Attualmente però i clienti dell’azienda scelgono di fare il test solo per curiosità, per sapere in anticipo come potrebbe essere il proprio figlio/a.

Cosa ne pensate di questo brevetto? Se fosse usato esclusivamente per prevenire malattie gravi o ereditarie sarebbe davvero lodevole, ma il fatto che venga utilizzato per pura curiosità non far perdere quella magia e quell’ansia piacevole dell’attesa?