Come riconoscere i sintomi dell’infarto

Cos’è l’infarto del miocardio? Quali sono i sintomi comuni che si presentano quando è in atto? Come riconoscerli? Leggete.

infarto miocardio

Cos’è l’infarto del miocardio? Si tratta della morte di un segmento più o meno esteso del cuore, causato dall’interruzione estesa del flusso sanguigno nel cuore. Questo evento, fino a qualche anno fa, causava spesso la morte, oggi grazie al miglioramento dei trattamenti e alla prevenzione, la maggior parte delle persone che hanno un infarto sopravvive.

Ma quali sono i sintomi più comuni?

  • Angoscia
  • Aritmia
  • Astenia
  • Bruciori di stomaco
  • Cardiopalmo
  • Caviglie gonfie
  • Dispnea
  • Dolore addominale
  • Dolore al petto
  • Ipotensione
  • Nausea
  • Pallore
  • Sudorazione
  • Svenimento
  • Vomito

Nello specifico:


Il sintomo principale dell’infarto del miocardio è un dolore toracico localizzato in sede retrosternale, un dolore improvviso, intenso e prolungato che non regredisce con il riposo. Può estendersi alla spalla sinistra, alla gola, al braccio e a volte anche alla mandibola creando una sorta di mal di denti.

I sintomi dolorosi possono coinvolgere anche la parte superiore dell’addome, sintomo molto comune nelle donne insieme al bruciore di stomaco; in generale, le persone colpite da un infarto lamentano gli stessi sintomi con la stessa gravità.

Esistono casi in cui l’infarto può essere asintomatico, sembra strano ma è cosi. L’infarto miocardico colpisce improvvisamente, ma ci sono persone che accusano sintomi premonitori già nelle ore o nei giorni precedenti all’episodio, tra questi il dolore toracico, aggravati dallo sforzo fisico e attenutati dal riposo.

Quando i sintomi dell’infarto si presentano bisogna subito chiamare i soccorsi per limitare ulteriore danni al cuore.