Come mantenere il seno giovane, ecco i rimedi naturali

Quale donna non sogna un seno perfetto senza ricorrere alla chirurgia? Tutte le donne di tutte le età prima o poi desiderano avere un bel seno, a dispetto del tempo che passa, avere un decolletè attraente e florido, inutile nascondere che ci fa sentire più belle, più desiderate e attraenti. Dopo una gravidanza, un allattamento, come si fa rassodarlo in modo naturale e semplice?

Basta un pò di esercizio e qualche trattamento mirato, vediamoli insieme.

Innanzitutto chiediamoci il nostro seno di cosa è fatto, tessuto ghiandolare sì, il resto è composto dai depositi di grasso che si sovrappongono ai muscoli pettorali che si trovano sotto. Le dimensioni variano da donna a donna e i fattori che determinano la forma sono dovute ai geni e davvero poco alla costituzione fisica. Non è raro difatti trovare donne grasse con seni piccoli e donne magre con seni importanti.

Ovviamente sono tanti i fattori che contribuiscono a modificare la bellezza e l’aspetto di qualsiasi seno. Il peso influisce parecchio, ma non significa che una donna deve ingrassare parecchi chili per avere un seno di qualche taglia in più, è risaputo che il seno dopo l’allattamento si affloscia perde parecchia elasticità e una vita molto sedentaria o una pelle poco idratata peggiorano di sicuro la situazione. Dipende dal poco allenamento dei muscoli pettorali, con l’età i tessuti invecchiano, infine la forza di gravità fa il resto, bisogna porre rimedio, vediamo come.

Usiamo gli oli essenziali

Per tonificare un seno piccolo si può semplicemente praticare un massaggio con 4 gocce di geranio, 4 di finocchio, l’olio va spalmato sul seno e si massaggia praticando movimenti circolari che vanno verso l’alto senza toccare i capezzoli, se si vuole un seno più turgido pratichiamo allora un massaggio a base di olio di jojoba, 1 cucchiaio di burro di karitè, olio di lemongrass, 2 gocce, 3 di menta e altrettante di cipresso.

Con i giusti esercizi

Importantissima la ginnastica, gli esercizi da fare sono facili e se si vuole un seno perfetto non possono mancare. La costanza è un elemento fondamentale per ottenere i risultati sperati e duraturi nel tempo. Intanto vediamo come farne due abbastanza semplici.

– Poggiamo i palmi delle mani contro il muro e teniamo le braccia tesa all’altezza delle spalle, pieghiamo i gomiti e avviciniamo il viso alla parete, fino quasi a toccarlo, quindi torniamo indietro. L’esercizio va ripetuto per almeno 15 volte.

– Sempre in piedi, alziamo le braccia, all’altezza delle spalle, uniamo le mani, spingiamole una contro l’altra e cerchiamo nel frattempo di contrarre i pettorali, insieme possibilmente, rilassiamoci dopo qualche secondo, eseguiamo una cinquantina di spinte se ce la fate arrivate a cento.

Mangiare bene per un seno perfetto

L’alimentazione non è da sottovalutare, si dice che siamo ciò che mangiamo e la tonicità del seno dipende anche da questo. Ci sono alcune sostanze che possono determinare e stimolare il tessuto mammario affinchè si mantenga elastico e soprattuto mantenga  un buon deposito di liquidi.

Sostanze preziose sono contenute nella soja, orzo, uva rossa, nella birra, avena, salvia, cumino. Questi prodotti possiamo introdurli nelle nostre diete a naturalmente o tramite integratori. La parola d’ordine è non esagerare.