Come eliminare i residui di olio dalle bottiglie di vetro

Vi sarà capito tante volte di acquistare una bottiglia d’olio in vetro e di volerla riutilizzare, ma i residui spesso non permettono, così si finisce per buttarle vie.

Ma se volessimo riutilizzarla per imbottigliare qualcosa? O se la volessi tenere per elemento di decoro per via della sua bella forma?

Infatti, spesso le bottiglie d’olio hanno forme decorative, in particolare, quelle degli oli biologici, per cui è un vero dispiacere buttarle vie, quindi, cosa fare?

Sicuramente avrete provato a lavarla e rilavarla tante volte, senza però riuscire a mandare via i residui che lascia l’olio, di seguito vi spieghiamo un metodo efficace per avere le bottiglie come nuove.

 Ci occorrono:

  • 4 cucchiai di bicarbonato di sodio
    1 cucchiaio di detersivo per piatti
    ½ bicchiere di aceto di vino
    ½ bicchiere di acqua calda

Procedimento


Prendiamo la bottiglia e versiamoci il bicarbonato, poi aggiungiamo il detersivo per i piatti e l’aceto di vino, infine un bicchiere di acqua calda.

Chiudiamo la bottiglia e scuotiamola per far muovere il composto al suo interno, apriamola e aggiungiamo un altro mezzo bicchiere di acqua calda; chiudiamo e scuotiamo per circa 30 secondi.

Versiamo fuori il contenuto. Ripetiamo l’operazione se i residui non sono andati via del tutto, poi mettiamo la bottiglia a testa in giù per farla asciugare.

Al termine di questo procedimento di pulizia, il vetro sarà come nuovo e la bottiglia potrà essere riutilizzata per contenere altre liquidi, come il vino o per diventare un bel elemento di decoro.

Fonte: comefare.com