Come creare un olio massaggiante alla lavanda

 Olio-essenziale-lavanda

Un bel massaggio rilassante, rigenerante è un toccasana per la mente ed il corpo, ma i suoi effetti benefici si possono aumentare grazie all’utilizzo di un olio aromatico che aiuti l’azione distensiva del massaggio, nutre la pelle e grazie al suo profumo porta benefici anche alla mente. Ecco cosa ci occorre per prepararlo:

  • Fiori di lavanda
  • Olio di mandorle

La lavanda è una pianta ricca di proprietà che fanno bene al corpo, il profumo riequilibra l’umore, allevia lo stress e calma i nervi, per questo è indicata come essenza da abbinare al nostro rilassante massaggio.  Possiamo preparare un olio con i suoi fiori da usare per massaggi rilassanti per il corpo.

LEGGI ANCHE: OLIO POST CERETTA BIO FAI DA TE



Possiamo raccogliere una manciata di fiori freschi di lavanda, si può coltivare questa pianta all’aperto, piantarla a marzo o ad ottobre innaffiarla spesso in estate, meno durante l’inverno. Se ciò non fosse possibile si potranno reperire i fiori secchi in erboristeria.

In erboristeria acquista 50 ml di olio di mandorle uniscilo ai fiori di lavanda e lascia macerare per almeno 2 settimane.

Durante queste settimane ricorda di agitare ogni tanto l’olio, potrai conservarlo  in un contenitore di vetro, di colore scuro, preferibilmente.