Come capire se un bambino sta subendo maltrattamenti? Ecco alcuni segnali da non ignorare

Avete il sospetto che un bambino sia maltrattato? Quali sono i segnali da non ignorare? Leggete.

bimbi abusi

Di recente il Telefono Azzurro ha rilasciato le percentuali di bambini e adolescenti che vengono fisicamente abusati, ben il 21% dei piccoli e il 49% dei ragazzi.

L’abuso è asintomatico, non presenta nessun particolare sintomo o difficoltà di adattamento nella società in seguito all’abuso quindi è davvero difficile riuscire a capire se il bambino o l’adolescente che abbiamo davanti ha subito qualche violenza.

Il pediatra americano Matthew Cox, responsabile di un programma per la prevenzione e la valutazione degli abusi su minori ha indicano i segnali da non sottovalutare:

 – Fidarsi del proprio istinto. 

Spesso le famiglie di un bambino maltrattato affermano di aver avuto sospetti ma mai prove, ebbene meglio ascoltare i propri istinti.

– Osservare il corpo.

I bambini spesso cadono e si fanno male ed è normale che abbiano qualche livido, ma è meglio osservarli per bene soprattutto su schiena, volto e torace.


– Troppa irritabilità.

Un bambino maltratto piange spesso, non vuole essere abbracciato ed ha anche dolori generici sul corpo.

– L’isolamento.

I bambini abusati tendono ad isolari a scuola e in comunità, si rifiutano di interagire con gli altri.

– Incubi e disturbi del sonno.

– Presenza di malattie somatiche

Improvvisi mal di pancia e mal di testa che non hanno motivazioni o spiegazioni cliniche.

Purtroppo spesso il maltrattamento avviene proprio in famiglia per opera dei genitori, per proteggerli e fronteggiare i cattivi istinti in particolari momenti stress prendete una pausa, allontanatevi dal bambino, respirate profondamente e contate fino a 100, chiedete subito aiuto a qualcuno.

Proteggiamo i nostri figli e le persone che amiamo.