Cipolle caramellate

Spesso è sufficiente variare un contorno per dare tutto un altro sapore ad un piatto. I contorni possono essere delle semplici verdure oppure possono essere più saporiti. Un contorno facile da realizzare e di certo impatto sono le cipolle caramellate.

La cipolla contiene vanta una discreta quantità di fruttosio che, oltre a conferirle una certa dolcezza  le da anche una blanda funzione energetica. Non contiene colesterolo. E’ un alimento che si  presta alla maggior parte dei regimi alimentari ma può essere controindicata in caso di ipersensibilità e/o patologie gastro intestinali. La sua peculiarità sta nelle molecole ad azione fitoterapica che vantano anche  funzioni antiossidanti e benefiche per il metabolismo. Contiene inoltre   flavonoidi ad azione diuretica e glucochinina che ha proprietà  antidiabetiche. E’ considerata una pianta antipertensiva, vermifuga, espettorante, antibiotica, normolipidemizzante, antitrombotica, depurativa e antigottosa.

Un alimento che ha quindi molte proprietà. Andiamo a cucinarla.

Le cipolle caramellate non solo rappresentano un  contorno sfizioso, facile da realizzare ma sono anche che di gusto. Possono accompagnare le carni, i formaggi, ma possono anche dare un tocco di sapore ad un panino, ad esempio ad un hamburger. Vediamo come realizzarle.

Come preparare le cipolle caramellate

Per la realizzazione delle cipolle caramellate servono i seguenti ingredienti

  • Cipolla 500gr
  • Zucchero 70 g
  • Zucchero di canna 40 g
  • Acqua 125 g

In primis occorre sbucciare e tagliare le cipolle rimuovendo lo strato esterno e tagliandole a fette non troppo spesse.

Si versano quindi  in un tegame capiente assieme allo zucchero semolato ed allo zucchero di canna, si mescola  bene e si aggiunge  l’acqua. Si deve cuocere per circa un’ora a fuoco moderato, a  fine cottura la temperatura dovrà raggiungere i 108 gradi. Quindi si servono per accompagnare bistecche, arrosti, formaggi o per farcire un gustoso panino.